VOLLEY A2/f – Cutrofiano ko a Sassuolo nell’esordio in Serie A. Partenza a razzo, poi la beffa

Le ragazze di coach Carratù vincono il primo set ma pagano alla lunga, complice l'assenza pesante della Lutz

Foto: (©Cutrofiano Volley)

Esordio in Serie A2 ricco di entusiasmo ma amaro per il Cutrofiano Volley, che sul campo del Sassuolo, neopromosso e diretto erede dello storico team di Modena di A1, matura una sconfitta per 3-1. Un risultato che sa di beffa e che sarebbe potuto essere ben diverso, ma di certo una grande iniezione di fiducia per Vincenti e compagne, capaci di mettere paura alle avversarie, sfiorando un’impresa che, alla luce di quanto visto in campo, sarebbe stata anche meritata.

Inizio di gara da brividi, con entrambe le squadre che sono costrette a rinunciare a due pezzi da novanta. Tocca prima al Cuore di Mamma far fronte al forfait della statunitense Merete Lutz, opposta capace di fare la differenza, a causa di problemi burocratici nel transfer che certamente saranno risolti in settimana, permettendone l’impiego già dal prossimo match contro Perugia. Infortunio grave, invece, per la laterale sassuolese Federica Mambelli, dopo appena qualche scambio. La partita scorre frenetica, con grande grinta da parte delle salentine, capaci di far proprio il primo parziale per 25-23. Le padrone di casa sembrano stordite ma riprendono il filo del gioco, macinando punti e recuperando dapprima la parità nel conto set (25-19) e poi mettendo la freccia, portandosi sul 2-1 (25-21). Il carattere di certo non difetta al sestetto di coach Carratù, il quale paga forse in emozione ed esperienza. Il quarto set scorre via sulla falsariga dei due precedenti con Sassuolo che si aggiudica il match per 3-1 con ultimo parziale chiuso sul 25-20.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già redattore de Il Giornale di Puglia, Tagpress e, dal 2013, di SalentoSport.net.

Articoli Correlati