Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY B1/f – Maglie, l’orgoglio di Giandomenico: “Derby vinto e salvezza anticipata due imprese”

Il campionato di Serie B1 di volley femminile è pronto al rush finale e non smette di regalare sorprese ed emozioni, come avvenuto nello scorso week-end con la vittoria del Maglie sul Cutrofiano, nell’attesissimo derby tutto salentino. Una vera e propria impresa per le ragazze di coach Emiliano Giandomenico, capaci di non lasciare nemmeno un punto alla capolista incontrastata del torneo in corso. A proposito del successo magliese e non solo abbiamo raggiunto in esclusiva proprio il coach laziale, protagonista alla guida della sua squadra di una stagione super considerate le difficoltà affrontate.

Sabato scorso il PalaVentura è stato teatro di una sfida divertente, tirata e ad alto contenuto tecnico. Che gara è stata e come siete riusciti a conquistare una vittoria tanto importante?

“Mettendo in campo tutto quello che eravamo in grado di fare, con convinzione nei nostri mezzi e quel pizzico di stimolo in più che solo un derby contro una squadra così forte come Cutrofiano ti può dare. Venivamo da un periodo in cui non ci eravamo espressi al top, e questo ha certamente contribuito ad aumentare la nostra voglia di fare bene, poi la giusta concentrazione e le qualità che siamo stati in grado di esprimere hanno fatto il resto. Le ragazze hanno dato tutto dal primo all’ultimo e sono state praticamente perfette. Nel primo set, quello perso, eravamo comunque partiti bene, poi il nostro mancato allungo e qualche incertezza hanno favorito una squadra come la capolista che sfrutta ogni possibilità per colpire. Negli altri tre set è stata grandissima pallavolo, ma stavolta noi non abbiamo sbagliato nulla andando a conquistare un risultato pieno che ci meritiamo tutti”.

E’ soddisfatto del campionato della sua squadra?

“Assolutamente sì, aver conquistato la salvezza con tre gare ancora da giocare e battendo la capolista è stata una vera e propria impresa. Visti tutti gli ostacoli incontrati quest’anno, tra infortuni e defezioni varie, il sesto posto attuale per noi è un risultato importantissimo che mi rende orgoglioso del lavoro svolto. Le ragazze hanno incontrato non pochi problemi ad allenarsi, visto che facendolo in otto risulta difficile lavorare soprattutto sul gioco, e questo fa capire quanto questo gruppo abbia prodotto tantissimo. Ora ci restano tre gare da giocare in cui non regaleremo nulla, ma ci impegneremo come abbiamo sempre fatto per chiudere al meglio una stagione molto positiva”.

Quale sarà l’esito della lotta al vertice?

“Credo che Cutrofiano abbia davvero in pugno il campionato. Sabato il derby è stato uno spettacolo per merito di entrambe le squadre e anche loro, benché sconfitti, hanno dimostrato ancora una volta la loro forza giocando benissimo. Meritano il primo posto perché, tra le big, sono state quella con la maggiore continuità, e qualora riuscissero ad ottenere la promozione sarei molto contento”.