Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

VOLLEY A3/m – Aurispa DelCar, tutto facile contro Napoli

Aurispa DelCar batte Napoli in tre set nel match valido per l’undicesima giornata di ritorno del girone Blu del campionato di A3 maschile di volley.

Napoli parte meglio ma il monster block di Lanciani e due ace di fila di Arguelles riportano avanti i salentini (5-4). Gli ospiti provano a ribattere colpo su colpo, ma è ancora Aurispa DelCar ad incrementare il vantaggio grazie al pallonetto di Mazzone e all’ace di Lanciani, aiutato dal nastro (10-6). Coach Calabrese invoca i primi due timeout di giornata nel giro di pochi minuti l’uno dall’altro, perché è sempre la compagine di coach Cavalera a mantenere il pallino del gioco, con Monteiro che smista bene e serve Mazzone per una bella pipe (12-7). Il copione si ripete poco dopo con un’altra pipe del capitano di Aurispa DelCar, Ferrini imbecca la diagonale giusta da posto quattro, ma la QuantWare Napoli riduce lo svantaggio con un break di 3 punti (16-13). Arguelles e Mazzone trovano due mani-out, l’ultimo dei quali accertato tramite videocheck, e il primo tempo di Deserio porta a 5 i punti di vantaggio per i salentini (20-15). Ottima difesa di Monteiro, Cappio alza in bagher per Ferrini che torna a referto, poi Arguelles trova un’altra diagonale potentissima con la difesa di Napoli che non può respingere. Coach Cavalera non lascia nulla al caso e un mini-break dei partenopei lo spinge al timeout, decisivo per la conclusione felice del set grazie ad un attacco di Ferrini e all’errore di Napoli (25-19).

Nel secondo set Arguelles e Deserio mettono a referto i primi punti ma è Napoli, con Frankowski in battuta, a portarsi avanti di 3 lunghezze e a convincere coach Cavalera a chiedere immediatamente timeout (2-5). L’ottimo turno in battuta di Starace, che conquista anche un ace, mette in crisi la ricezione di Aurispa DelCar e il gap di ritardo diventa di 5 punti (10-5). I quattro punti di un ispiratissimo Mazzone riavvicinano i salentini e costringono coach Calabrese al timeout (11-13). È ancora il capitano ad andare a punto con l’ennesima pipe dell’incontro, seguito dal primo tempo di Deserio e dal monster block di Lanciani, che conclude la rimonta trovando la parità (14-14). Il carattere di Aurispa DelCar spinge i salentini di coach Cavalera sul +1 e la QuantWare Napoli al timeout. Arguelles non sbaglia una battuta e trova ancora due ace di fila, poi Monteiro sceglie Mazzone che ripropone la pipe e Arguelles di nuovo l’ace (21-16). Ferrini sfrutta al meglio una freeball su servizio irresistibile dell’opposto italo-cubano di Aurispa DelCar, Lanciani va a punto con un primo tempo e i due errori successivi di Napoli consegnano il secondo set ad Aurispa DelCar (25-16).

Il terzo set lo aprono i punti di Arguelles e Ferrini, ma qualche errore di troppo dei padroni di casa permette a Napoli di guadagnare un piccolo vantaggio (6-7). Le due squadre se la giocano punto a punto, con gli ospiti che forzano le giocate per tentare la rimonta e che riescono a spingersi sul +3, con coach Cavalera che chiama il puntuale timeout (8-11). Ferrini conquista un mani-out, poi è ancora l’asse Cappio-Monteiro-Ferrini a regalare  soddisfazioni con un altro punto ben costruito, ma Napoli non si lascia irretire e mantiene i 3 punti di vantaggio (12-15). Aurispa DelCar sbaglia diverse battute consecutive ma non dimentica di alzare il muro con le mani invadenti di Ferrini, poi è la battuta di Mazzone a indurre in errore Napoli e a riportare la sfida in parità (16-16). Gli ospiti si riportano avanti di tre punti e l’ace di Saccone costringe coach Cavalera al timeout (17-20). Ennesimo ace da paura di Arguelles e timeout chiesto, stavolta, da coach Calabrese (19-20). Finale tesissimo con il match che si decide soprattutto sull’aspetto psicologico. Al monster block di Monteiro e Lanciani risponde la diagonale di Frankowski, ma sono i due errori di Napoli a consegnare il match ad Aurispa DelCar, che conquista bottino pieno in una sfida giocata bene in tutti i fondamentali e vinta grazie alla reazione veemente nei momenti di difficoltà.

(US Aurispa DelCar)

IL TABELLINO

AURISPA DELCAR LECCE-QUANTEWARE NAPOLI 3-0
(25-19, 25-16, 25-23)

AURISPA: Mazzone 12, Mariano, Ferrini 12, Cappio (L), Russo (L) ne, Scaffidi ne, Cipolloni ne, Arguelles 17, Monteiro 2, Lanciani 6, Schiattino ne, Soncini ne, Matani ne, Deserio 3. All. Cavalera.

NAPOLI: Quarantelli, Saccone, Starace 12, Leone 3, Piscopo (L), Calabrese 2, Malanga ne, Cefariello 6, Ardito (L), Frankowski 8, Martino 3, Monda, Montò, Piccolo. All. Calabrese.

ARBITRI: Palumbo, Gaetano.

VOLLEY A3/m GIRONE B

RISULTATI (giornata 11 rit.): Sabaudia-Lagonegro 0-3, Sorrento-Casarano 3-2, Palmi-San Giustino 3-2, Bari-Modica 1-3, Aurispa-Napoli 3-0, Macerata-Marcianise 3-0. Riposa Fano.

CLASSIFICA: Macerata 53 – Lagonegro 46 – Fano 43 – San Giustino 42 – Palmi 39 – Modica 34 – Aurispa 32 – Sorrento, Sabaudia 28 – Casarano 27 – Napoli 25 – Marcianise 18 – Bari 17.

PROSSIMO TURNO (17 mar.): Marcianise-Fano, Modica-Macerata, Lagonegro-Palmi, Napoli-Bari, San Giustino-Sorrento, Aurispa-Sabaudia. Riposa Casarano.