Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

SCACCHI – A Gallipoli l’Open Internazionale di Scacchi del Salento 2012

Si è svolto dal 19 al 27 maggio l'Open Internazionale di Scacchi del Salento 2012 – Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli. L’evento, ora gemellato con l’importante Open Internazionale di Reykjavík, organizzato e promosso dalla Chess Projects ASD in stretta collaborazione con il Comitato Regionale Scacchi Puglia e l'Accademia Scacchistica Salentina di Pisignano, ha coniugato scacchi, mare, turismo, formazione scacchistica e divertimento.

Settantasette i giocatori presenti in rappresentanza di 9 nazioni. Nel torneo più importante, l’Open A, al primo posto si è classificato il Grande Maestro russo Igor Khenkin (7/9, performance 2647) numero 86 del ranking mondiale; secondo l’italiano Maestro Internazionale Roberto Mogranzini (7/9, performance 2607), perugino, che ha conquistato la seconda norma di Grande Maestro; terzo il Grande Maestro belga Felix Levin. Al nono posto il Maestro Internazionale Pierluigi Piscopo di Copertino (che cura anche lo stage tecnico avanzato per i giocatori). Nell’Open B primo posto per Sonia Sirletti, secondo per Alessandro Balducci e terzo per l’islandese Vignir Stefansson, 11 anni. Primo dei pugliesi Andrea Fasiello, classificatosi la quarto posto.

Nel torneo weekend, prima classificata (4/5) Alessia Santeramo di Barletta, giovane promessa under 16. Il giocatore venuto da più lontano è il 12enne Akshat Chandra (classificatosi dodicesimo) proveniente dagli Stati Uniti.

Matteo Zoldan, presidente della Chess Projects di Milano e direttore del torneo dice: “Il torneo nasce dalla iniziativa di Chess Projects e Caroli Hotels per coniugare sport e turismo promuovendo la disciplina scacchistica e lo splendido territorio salentino. Un’esperienza molto positiva in una location meravigliosa. Ci sono tutti i presupposti per ripetere l’appuntamento anche nel 2013 con l’obiettivo di allargare la presenza di giocatori esteri integrandola con una partecipazione sempre più significativa di esponenti pugliesi”.