[ESCLUSIVA SS] BASKET C2 – Nardò, il sogno del presidente Durante. Mandolfo: “Il segreto? Un gruppo di uomini veri”

Ormai non è più una meteora, ma una prestigiosa realtà. La Nuova Pallacanestro Nardò si appresta a disputare la prima semifinale play-off per approdare in C2 della sua storia. “Ai tifosi, dico di continuare a starci vicino, nel prossimo ostacolo che andremo ad affrontare, per continuare a sognare” così ai nostri taccuini il presidente Carlo Durante. Con Valentino Mandolfo, invece, dirigente responsabile del club granata, abbiamo tracciato il bilancio di una stagione già trionfale.

Valentino, partiamo dall'ultima gioia. Nardò piega Barletta e approda in semifinale di play-off, un traguardo storico. Qual è il segreto della vostra squadra?
«Il traguardo raggiunto è senz'altro un risultato storico, arrivare a giocarsi la promozione in C1 è motivo d'orgoglio, visto quanto affermato in passato da vari maligni, che ci davano tra il settimo e l'ottavo posto. Il segreto, se così vogliamo chiamarlo, è la forza e la compattezza di un gruppo, composto prima di tutto da splendide persone e poi da ottimi cestisti, che non si è mai abbattuto nei momenti difficili, ed ha sempre affrontato le avversità, che si sono presentate sul proprio cammino, a testa alta».

Dopo la vittoria dell'andata è sempre difficile ripetersi in trasferta…
«Sicuramente la vittoria di gara 1 davanti al nostro pubblico è stato un motivo in più, per ripetersi anche in gara 2 a Barletta. Non certo un campo facile, contro un avversario difficile ed un pubblico caloroso. Siamo stati coesi e compatti anche quando abbiamo chiuso sul -10 il secondo quarto. Per poi sferrare nel finale il colpo del ko».

Siete praticamente in autogestione. Il coach, e allo stesso tempo giocatore, è Leucci. Una strana situazione, eppure i risultati non sono mancati…
«Il ruolo dell'allenatore è già di per sè difficile, a maggior ragione se si tratta di allenare e allo stesso tempo giocare, il rischio di perdere lucidità è ampio. Però come ho detto prima, nelle situazioni difficili da affrontare, se non hai davanti uomini veri diventa difficile affrontare un campionato come quello di C2 e quindi diventa quasi impossibile, svolgere il ruolo di coach alla prima esperienza».

Che prospettive ha questa squadra in chiave futura?
«In questo momento pensiamo a quello che sarà questo finale di stagione. Troveremo di fronte una delle pretendenti al salto di categoria (Libertas Taranto, ndr). Partiamo con gli sfavori del pronostico, ma nel basket mai dire mai, venderemo cara la pella anche a Taranto, ne sono convinto».

Il roster granata può contare su cestisti di qualità. Chi è stata la sorpresa in positivo nell'attuale stagione?
«Tutti sono stati utili alla causa granata, partendo dai giovani, in primis Simone Bruno e Michele Dell'Anna che hanno dimostrato che in anche C2 possono dire la loro. Un roster che, a fine mercato estivo, vantava un ampio qualitativo di esperienza, fattore importante per questa categoria.Colella, Sordi, lo stesso Leucci, Todisco, Daniele Dell'Anna, Durante e, fino a novembre, Rollo. Parliamo di gente con già parecchi anni di C2 alle spalle e anche campionati nazionali (C1, B2). Il ritorno di Mazzarella a febbraio ha colmato la partenza di Rollo, ma se vogliamo è stata la ciliegina sulla torta. Tornando agli under, mi dispiace, che Ferilli, non abbia espresso le sue enormi potenzialità al cento per cento, ma è senz'altro un giovane di prospettiva futura».

C'è, tra i giovani, qualcuno pronto al grande salto?
«Abbiamo cercato di cambiare politica a livello giovanile, cercando oltre a lanciare giovani già navigati, come Michele Dell'Anna, Simone Bruno e Davide Ferilli ad inserire con la prima squadra ragazzi del vivaio neretino. Quest'anno tre ragazzi di questo vivaio sono entrati a far parte in piante stabile della prima squadra e sono Battistini, Giuri e Gabriele Durante. Si sta lavorando anche in funzione futura con i '94-'95-'96, collaborando anche con gli altri settori giovanili neretini, come i Devils di Fabiana Liquori e la Luxor di Franco Dell'Anna».

L'ultimo pensiero di Mandolfo è rivolto al patron del sodalizio granata, Carlo Durante: “Senza la presenza di una persona seria e competente, come il nostro presidente, credo che il basket a Nardò poteva continuare a vivere nel dimenticatoio. Un presidente che tra mille sacrifici, non ha mai lesinato impegno e dedizione. La passione che mette a disposizone è un motivo in più, per noi addetti ai lavori, a fare sempre meglio, anche a livello giovanile. Nardò è prossima al voto, un sostegno maggiore delle prossime istituzioni locali, a realtà prestigiose come la nostra, credo sia giusto e rispettoso nei confronti di chi, con ampi sforzi economici, e non solo, come il presidente Carlo Durante, porta il nome della città di Nardò su palcoscenici sportivi prestigiosi, come quello di una C2 di basket”.

Lorenzo FALANGONE
Nato 27 anni fa a Nardò. Dottore in Comunicazione e Giornalista pubblicista. Caporedattore di SalentoSport e reporter per PiazzaSalento. Premio "M. Campione" 2015 come miglior articolo sportivo di Puglia. Autore del libro "Per dirti ciao".

Articoli Correlati

  • hotel-bellavista-gallipoli PODISTICA – “Vertical sprint”, per la terza volta tutti di corsa sui gradini del Bellavista Club di Gallipoli

    Si svolgerà domenica 8 dicembre al Bellavista Club di Gallipoli, struttura del gruppo Caroli Hotels, “Vertical Sprint Bellavista Club – Trofeo Caroli Hotels”, appassionante gara di Vertical Running giunta alla terza edizione. Il percorso si svilupperà sui 282 scalini distribuiti sui tredici piani del Bellavista Club di Gallipoli. L’evento è organizzato dall’A.S.D. Atletica Anxa Gallipoli e da Caroli Hotels. Le iscrizioni sono aperte a tutti…

  • allenamento_donne_bocce BOCCE – A Sannicola il Gran Premio Puglia dedicato alle donne

    Si chiudono alla mezzanotte di domenica 8 dicembre le iscrizioni al primo Gran Premio Femminile Puglia, torneo di bocce organizzato dalla Società Bocciofila Sannicolese, col patrocinio del Comune di Sannicola. Le fasi eliminatorie si svolgeranno dal 10 al 13 (ore 17.30) e il 15 dicembre (ore 9). La finale, poi, è in programma per le…

  • tennistavolo-otranto-squadra TENNISTAVOLO – Dok TT Otranto, supersfida contro TT Spongano nella nuova palestra della scuola secondaria

    Grande l’attesa a Otranto per lo scontro al vertice in programma alle 16 di domani pomeriggio, 7 dicembre, nel torneo di Serie D girone D di tennistavolo a squadre. S’incroceranno la Dok TT Otranto e la TT Spongano Corvagri che guidano il girone, rispettivamente, con 12 e 11 punti. Le due squadre, in pratica, sono…

  • solidarieta-nardo-corsa EVENTI – Di corsa per la solidarietà: a Nardò la “Distinguiti Run”

    Nardò è pronta a riversarsi per le strade per la corsa della solidarietà. Il prossimo 15 dicembre torna la “Distinguiti Run”, 5 km di corsetta molto lenta, aperta a tutti, con ritrovo alle ore 8 in piazza Cesare Battisti e partenza alle 8:30. Grazie alla sinergia tra il consigliere comunale delegato allo Sport, Antonio Tondo,…

  • morciano-miriana-zumbo-flavio-forli-301119 SCHERMA – Exploit di Miriana Morciano ai Campionati Italiani Under 23 di Forlì

    Exploit di Miriana Morciano ai Campionati italiani under 23 di scherma che si sono svolti a Forlì nei giorni scorsi. L’atleta dell’Enel Scherma Lame Azzurre Brindisi-Novoli ha colto un prestigiosissimo terzo posto finale dopo una gara strepitosa, riempiendo d’orgoglio e di soddisfazione il suo maestro Flavio Zumbo e tutto il suo staff tecnico di supporto….