CICLISMO – Il Team Airone Leo Constructions dà il buon esempio: “Niente uscite all’aperto, perché se poi ti fai male…”

Il presidente Telesca: "Importante che prevalga il buon senso, se ci si fa male in bicicletta ci si deve recare in Pronto soccorso, togliendo un posto letto in una situazione di emergenza"

airone-team-leo-constructions-coronavirus-190320

Foto: un tesserato Airone durante l'allenamento casalingo

Allenarsi, sì, ma in casa e in condizioni di sicurezza. L’Airone Team Leo Constructions dà il buon esempio, allenandosi senza uscite di gruppo all’aperto e in casa sui rulli, pedalando a vuoto per mantenere la condizione.

“È importante che in questo momento così delicato per il Paese prevalga il buon senso, perché se poi ti fai male in bicicletta saresti costretto a recarti in Pronto soccorso togliendo un posto letto in una situazione di emergenza – spiega il presidente Telesca -. Ognuno dei nostri tesserati si allena sui rulli dentro le proprie abitazioni in maniera tale da farsi trovare pronto alla ripresa dell’attività agonistica. Ci avvaliamo di programmi specifici avanzati per allenarci al chiuso mantenendo le stesse prestazioni di quando ci allenavamo regolarmente all’aperto – conclude -. Noi tutti ci auguriamo che quest’incubo finisca presto per il bene del ciclismo e di tutto il movimento sportivo”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati