BOXE – Melissano riabbraccia il suo campione Andrea Manco: “Vittoria per Giosuè”

"Lavorare di più per la preparazione della rivincita". Ieri il saluto del neo sindaco Conte

manco andrea a san benedetto del tronto con gruppo melissanesi 100616

Foto: Andrea Manco e i suoi tifosi a San Benedetto del Tronto

Il confermato campione italiano dei Pesi Medi Andrea Manco si gode il meritato riposo nella sua Melissano dopo aver difeso la corona tricolore venerdì sera a San Benedetto del Tronto, contro lo sfidante del posto Roberto Bassi. Il match è finito in parità (96-95 Bassi; 95-95; 95-94 Manco) ed il titolo è rimasto nel Salento, dove, probabilmente, si combatterà la rivincita.

Questa l’analisi del boxer della Opi2000, seguito a San Benedetto del Tronto da un colorito gruppetto di suoi compaesani: “Principalmente credo di aver condotto io il match – sottolinea Manco dopo i primi due round di studio ho dato una pressione continua al mio avversario e, sinceramente, pensavo di aver guadagnato portato a casa la maggioranza delle riprese. È stato un match, a mio parere, dall’alto contenuto agonistico e spero sia stato un bello spettacolo per chi ha avuto la possibilità di vederlo dal vivo o in televisione. Io sono molto soddisfatto di come ho condotto il match – aggiunge il campione italiano dei Medi – ma, poiché ci sarà sicuramente la rivincita, so che devo lavorare di più in preparazione per togliere ogni dubbio ai giudici ed essere nettamente convincente sotto tutti gli aspetti per la giuria a bordo ring”.

Il fatto di aver combattuto “in casa” dell’avversario Bassi non lo ha scomposto più di tanto, grazie anche alla folta delegazione melissanese giunta nelle Marche dal Salento per fare il tifo per lui: “Nonostante abbia difeso il titolo fuori casa – prosegue Mancodavanti ad un pubblico principalmente dalla parte del mio avversario, sono stato molto sereno, anche perché il sostegno delle persone che mi seguono non manca mai, ovunque sia il luogo del match. Questo per me è molto importante“.

Spazio alle dediche: “Vorrei ringraziare la mia fidanzata Daniela, mi ha accompagnato ovunque in tutto il periodo della preparazione fino al giorno dell’incontro, per me la sua presenza è fondamentale. Ringrazio – aggiunge – il nuovo sindaco di Melissano Alessandro Conte per il pensiero che ha avuto del dimostrarmi la sua stima ed il vice sindaco Antonio Nassisi che, di corsa, ha raggiunto la corriera mentre era già partita, pur di assistere di persona al match di San Benedetto del Tronto. Un grazie infinito a chi mi ha seguito fuori casa, per essermi vicino durante il match, ed un grazie profondo alla mia splendida famiglia. Sono stato accompagnato all’angolo, durante il match, dal mio maestro Francesco Stifani e dai miei collaboratori Alessandro Caputo e Carmine Conte. Dedico – è la chiusura – questa vittoria al mio neonato nipotino Giosuè, nato il 1° giugno”.

Marco MONTAGNA
Giornalista pubblicista dal 2012, fondatore e direttore responsabile di SalentoSport, collaboratore di Tuttomercatoweb dal 2009, corrispondente per Piazzasalento dai Comuni di Melissano, Racale e Alliste dal 2011 al 2017, collaboratore per la redazione sportiva del Nuovo Quotidiano di Puglia dal 2015.

Articoli Correlati