BASKET C/m – “Balla coi lupi”: Taranto annientato e per la Lupa Lecce è salvezza

"Abbiamo giocato una buona gara e sono soddisfatto della prova dei ragazzi" afferma coach Rizzato

lupa-lecce-monteroni

La Lupa Lecce è salva! I giallorossi sono riusciti ad evitare i playout raggiungendo l’obiettivo della permanenza in Serie C Silver con un turno d’anticipo. Il rotondo 80-55 maturato ieri sera al PalaVentura contro il Cus Jonico Taranto, ha permesso ai leccesi di archiviare la stagione senza particolari patemi. I mesi neri di gennaio e febbraio sono stati spazzati via dalle ultime uscite, che hanno visto la Lupa corsara in trasferta. Il ritorno alla vittoria sul parquet di casa ha messo la parola fine ad un’annata in chiaroscuro. Tuttavia, i salentini hanno avuto il merito di uscire dall’empasse invernale con il lavoro di squadra orchestrato magistralmente da coach Rizzato. Il successo conseguito a discapito dei tarantini è combaciato con la sconfitta di Vieste in quel di Monopoli. Un doppio risultato che ha consentito a Mocavero e compagni di restare nel palcoscenico della C eludendo i pericolosissimi spareggi salvezza.

La Lupa ha affrontato il Taranto con il giusto piglio sin dalle battute iniziali. Dopo la contrattura dei primi minuti, i padroni di casa si sono sciolti chiudendo il primo quarto sul 22-16. Nel secondo periodo le bombe da tre di Malaventura, Ferilli e Quaranta hanno allargato la forbice del vantaggio sino al +13. Dopo la pausa lunga i locali sono rientrati sul parquet più scarichi e i viaggianti ne hanno approfittato sino al -6. La Lupa sembra aver perso idee di gioco e spaziature, ma nel momento più delicato della gara sono arrivati gli assoli di Mocavero, Lasorte, Sirena e Malaventura che hanno ristabilito le distanze in doppia cifra sul tabellone luminoso. La tripla di Ferilli, valsa il 60-54, ha provocato il boato del Palaventura a pochi secondi dalla sirena del terzo quarto. Pura accademia negli ultimi dieci minuti. La Lupa ha aumentato la velocità della circolazione di palla producendo canestri in serie e staccando gli avversari di ben 25 punti tra gli applausi del pubblico. Negli scampoli finali Rizzato ha concesso la passerella in campo agli under Zezza e Alessandro Rizzato, che hanno partecipato al successo dei lupi dimostrando grande personalità. “Abbiamo giocato una buona gara e sono soddisfatto della prova dei ragazzi – spiega coach Rizzato a fine gara –. All’inizio siamo entrati in campo un po’ contratti, ma poi abbiamo preso in mano le redini del gioco e siamo stati bravi a restare concentrati sino alla fine – conclude -. In questo finale di stagione hanno dato tutti il loro contributo”.


Lupa Lecce 80 – Cus Jonico Taranto 55
(22-16/45-32/60-54/80-55)

Lupa Lecce: Sirena 16, Ferilli 12, Mocavero 13, Malaventura 13, Lasorte 12, Zezza 1, Rizzato, Passante, Paiano 6, Quaranta 7.

Cus Jonico Taranto: Alberti, Mastropasqua 2, Panzetta, Giovara 9, Mattei, Caldarola, Vitiello, Gonzales 8, Fanelli 6, Fernandez 18, Veccari 12.

Arbitri:  Claudio Campanella di Santeramo in Colle e Francesco Anselmi di Ruvo di Puglia.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati