BASKET C/m – Lupa Lecce espugna Martina: col Taranto sarà decisiva per la salvezza

"Adesso però dobbiamo pensare subito al Taranto per tornare a vincere davanti ai nostri tifosi", afferma coach Rizzato

lupa-lecce-basket

Martina Franca espugnata e cammino in discesa verso il traguardo della salvezza. La Lupa Lecce del presidente Angelo Perniola ha superato di slancio la Valle d’Itria Martina con il roboante punteggio di 53-85, nell’ambito della gara valevole per la 13^ giornata della regular season del campionato di Serie C Silver. I giallorossi hanno tagliato il traguardo delle 11 vittorie stagionali a margine di una gara giocata con umiltà e grande acume tattico. La forza del gruppo e il gioco di squadra sono stati gli ingredienti che hanno permesso ai leccesi di mettere in banca altri due punti fondamentali per evitare i playout.

In attesa della gara casalinga di mercoledì prossimo contro il Cus Jonico Taranto (che in caso di vittoria potrebbe regalare la matematica certezza della permanenza con un turno di anticipo), i lupi si sono resi protagonisti di un’altra prova di forza in trasferta. Coach Rizzato è partito col solito quintetto formato da Sirena, Malaventura, Mocavero, Lasorte e Paiano. Dopo un primo quarto equilibrato, i giallorossi hanno preso in mano le redini della gara passando alla difesa a zona. Nel terzo periodo i viaggianti hanno piazzato il break che ha messo in ghiaccio la partita. Rizzato ha fatto ruotare alla perfezione gli uomini a disposizione dosando le energie in vista dell’impegno ravvicinato con Taranto. E la linea verde della Lupa ha risposto presente. Zezza è stato autore di 10 punti, Quaranta si è reso utile alla causa per lunghi tratti, mentre il giovanissimo Alessandro Rizzato ha trovato i primi punti  della stagione realizzando una tripla, condita da un assist e due rimbalzi. E poi ci sono sempre loro: Mocavero e Sirena hanno messo insieme 36 punti concretizzando le trame offensive guidate da un Lasorte da 14 punti. Malaventura, Paiano, Ferilli e Passante hanno fatto il resto.

Quella di coach Rizzato è una Lupa Lecce rinnovata nello spirito, nella testa e nelle gambe. “Abbiamo giocato una buona gara e siamo soddisfatti del rendimento della squadra – spiega il tecnico a fine gara -. Anche se abbiamo affrontato l’ultima in classifica, non è mai semplice vincere in trasferta e dare continuità di risultati. E’ stata un’ottima prestazione e sono contento dell’atteggiamento di ogni singolo elemento. I giovani hanno dato una grossa mano e stanno crescendo sempre di più. Adesso però dobbiamo pensare subito al Taranto per tornare a vincere davanti ai nostri tifosi – conclude -. Abbiamo l’opportunità di salvarci sul nostro parquet evitando gli spareggi promozione. Quindi concentrazione massimo e profilo basso sino alla fine”.


Valle d’Itria Martina 53 – Lupa Lecce 85 (22-23/12-20/9-19/10-23)

Valle d’Itria Martina: Argento 16, Agrusta A. 3, Caroli, Prete 14, Terruli 5, Buonfrate, Matic 7, Agrusta M. 3, Lombardo, Cassano 5, Cito.

Lupa Lecce: Mocavero 18, Sirena 18, Ferilli 9, Lasorte 14, Zezza 10, Malaventura 8, Rizzato 3, Quaranta, Paiano 8, Passante.

Arbitri: Giuseppe Russo (TA) e Cosimo Grieco (MT).

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati