BASKET A1/m – Colpaccio Brindisi al PalaRuffini: una super Happy Casa stende Torino

Happy Casa Brindisi vince la sua seconda partita in trasferta, stendendo una stanca Torino per 82-68

brindisi-basket_ggiannuzzi

Foto: ©Salentosport.net - G. Giannuzzi

Happy Casa Brindisi espugna il PalaRuffini per 82-68. Fischio di inzio alle 17 con Brindisi che
presenta già dai primi secondi il suo biglietto da visita, mette in difficoltà Torino e costringe coach Recalcati a chiamare il primo timeout del match. Gli ospiti sono inarrestabili trascinati da un super Mesicek e volano sul +11 (8-19), ma Torino frena la fuga ospite con Iannuzzi. Vitucci chiama sospensione a 1’44”. In campo c’è confusione, 6 le palle perse per Torino e 4 per Brindisi. Termina il primo periodo 13-21.

Al rientro Auxilium gioca più determinata, Happy Casa commette troppi errori. Poeta prende per mano la squadra ed un amen opera il sorpasso con Vujavic chirurgico dalla lunga (25-24). Brindisi non sta a guardare, Suggs mette a referto 5 punti ed è nuovamente vantaggio pugliese (27-31). Ora è un altro match, ma Torino è più precisa e concentrata. Si va alla pausa lunga 40-33.

Si riprende sul filo dell’equilibrio con Moore scatenato dai 6.75 e per Torino è tutto da rifare. Lalanne sigla il vantaggio brindisino e gli uomini di Vitucci sulle ali dell’entusiasmo firmano il +10 a 2’ dalla fine del terzo periodo. Torino interrompe il digiuno con Okeke ma i biancoazzurri giocano bene ed amministrano il risultato. Termina il quarto 53-63.

Gli ultimi di gara sono targati Happy Casa ma Torino prova a ritornare in partita e sul 59-65 Vitucci chiama timeout. Blackout al PalaRuffini le due formazioni perdono confidenza con la retina, ci penseranno Moore per Brindisi e Petterson dalla distanza ad illuminare il tabellone. Match riaperto quando mancano 6’ al fischio finale (62-67). Patterson complica la vita ai suoi, per lui fallo più tecnico, Moore non sbaglia (62-69). Happy Casa punisce Auxilium con Suggs, il clima diventa teso. Torino perde lucidità, Moore lotta coi denti, ruba palla e per Vujacic è antisportivo a 4’20”.

Il play biancazzurro realizza. Recalcati chiama sospensione sul 62-73 (4’15”), Iannuzzi tenta di dare una scossa ai suoi, ma un super Moore a suon di triple gela il PalaRuffini. Happy Casa Brindisi batte Auxilium 82-68. Brindisi torna a vincere in campionato dopo lo stop casalingo contro Cantù, lo fa con orgoglio e determinazione su un campo ostico come quello della corazzata Torino. Mesicek protagonista nella prima parte di gara e Moore con la sua freddezza nella seconda trascinano Happy Casa alla vittoria. Non sono bastati i 15 di Iannuzzi e i 10 di Garret per piegare la durezza mentale degli uomini di coach Vitucci. Brindisi sale a 10 punti, Torino resta a 20.


Auxiliu Torino-Happy Casa Brinidis:  68-82

Torino: Garrett 12, Parente, Vujacic 4, Poeta 6, Stephens, Patterson 3, Washington 10, Okeke 7, Jones 6, Mazzola 2, Iannuzzi 15. Coach: Recalcati

Brindisi: Suggs 11, Tepic 2, Oleka, Smith 10, Mesicek 18, Cardillo, Sirakov n.e., Moore 26, Donzelli, Canavesi n.e., Giuri, Lalanne 15. Coach: Vitucci

Tropical Store

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015.

Articoli Correlati