BASKET A2/f – Futura Brindisi cade in casa contro la capolista Ariano Irpino

Ore 20:00, le ragazze di Coach Santini tornano al PalaPentassuglia per una gara di tutto rispetto contro le prime della classe: le ragazze dell’Ariano Irpino. Il coach biancoazzurro dovrà farà a meno della Perseu costretto a chiedere un maggior impegno e sacrificio alle sue ragazze non al meglio della condizione. In campo nel quintetto titolare schiera: Manzini, Tagliamento, Diene, Siccardi e Gatti.

La gara inizia con un equilibrio da parte delle due squadre con una maggiore precisione da parte delle campane che a metà del primo quarto sono avanti di sei lunghezze (8-14). Il Coach della Futura chiama time-out, Diene e Siccardi rispondono bene ma tra le file dell’Ariano c’è Narviciute che fa muovere spesso la retina avversaria. Una tripla della Manzini chiude il primo quarto con le ragazze di Agresti in vantaggio per 22 a 16.

Il secondo quarto inizia con le brindisine più attente in difesa e determinate a non mollare. Manzini è in serata e porta la sua squadra sul –3, sul finire del quarto fa il suo ingresso in partita Diodati non al massimo delle sue condizioni ma al suon della sirena Rossi sigla il +5. Si va all’intervallo lungo sul punteggio di 34-29 per gli ospiti.

Il terzo quarto riprende con Manzini, Tagliamento, Diodati, Diene e Siccardi, quest’ultima in soli 36 secondi firma quattro punti per il -1 (33-34). Le ragazze di entrambe le squadre sono attentissime in difesa, più sciupona la Futura nelle ripartenze. A 1’33” dalla fine del tempino Tagliamento dai 6.75 sigla il sorpasso: 42-40, le ragazze galvanizzate dalla tripla prendono confidenza col canestro e chiudono il periodo in vantaggio di cinque lunghezze: 47-42.

Ultimi 10 minuti di gara, le campane si affidano a Maggi che con due triple consecutive spezza le ali dell’ entusiasmo alle pugliesi che incassano un parziale di 11-2 ribaltando così la situazione. A poco più di tre minuti dal suon della sirena finale, la Futura si porta subito sul -2 con Diene. Chesta firma poco dopo la sua prima tripla della serata. Micovic è costretta a lasciare il parquet per un brutto infortunio al ginocchio destro. La Futura ha difficoltà in fase offensiva e Sarni punisce le padrone di casa portando sul 58 a 53 la sua squadra, Brindisi è troppo lenta, non riesce a reagire. Il match viene definitivamente chiuso con la tripla di Chesta a 35 secondi dal termine per il 53 a 63 finale.

“Purtroppo siamo arrivati a questa partita – analizza a fine gara Gigi Santini, coach della Futura – al termine di una settimana difficile, caratterizzata da tanti infortuni. Abbiamo pagato soprattutto la tenuta atletica e nel finale questo si è visto, rimane il forte rammarico per l’esito del match perché eravamo riusciti a tener testa ad una formazione indubbiamente forte, con elementi di categoria anche superiore. Purtroppo ad inizio ultimo quarto le due triple consecutive realizzate dagli ospiti hanno segnato la gara quando eravamo avanti di sei, poi la loro zona ci ha messo in difficoltà e non siamo riusciti a rientrare. Ora, complice la penalizzazione, dobbiamo cercare di vincere tutte quelle che restano, noi ci proveremo”.

***

Furura Basket Brindisi – Ariano Irpino: 53-63
Parziali: 16-22, 29-34, 47-42, 53-63

Futura Basket Brindisi: Boccadamo 1, Manzini 10, Tagliamento 4, Diodati 2, Diene 16, Gatti, Siccardi 18, Giorgino ne, Egle 2, Gismondi ne. All.: Santini
Gruppo Lpa Ariano Irpino: Santabarbara, Aversano ne, Rossi 8, Chesta 7, Maggi 11, Dominguez 4, Mancinelli ne, Micovic 8, Narviciute 14, Sarni 11. All: Agresti
Arbitri: Marco Leggiero di Brindisi e Nunzio Spano di Bari

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati