BASKET C/reg. – TreErre Brindisi, un esordio pieno di rimpianti. Oggi il Santeramo

(di Carmen VESCO) – Il campionato appena iniziato per la Tre erre Basket Brindisi ha lasciato l’amaro in bocca alle ragazze e al team del presidente Rossana Riccardi che vogliono assolutamente rifarsi nella prossima partita che si svolgerà oggi, domenica 28 ottobre in quel di Santeramo. Eppure nel positivo esordio casalingo della serie B regionale della pallacanestro femminile le “trerre” ci speravano tanto. “Un vero peccato perché poteva certamente iniziare sotto una buona stella il nostro campionato. Ma ci rifaremo siamo pronte” hanno fatto sapere dalla squadra che per la prima hanno affrontato la New Basket Lecce.

“Nonostante fossimo al completo con 12 iscritte a referto abbiamo peccato di inesperienza. Abbiamo giocato con ben 9 under fra le quali anche la Degiorgi, classe ’98” aggiungono dai piani alti di via Montesanto dove ha sede la società cestistica “rosa”. Un dettaglio, quello di lasciare ampio spazio alle giovanissime, che fa tanto onore ma poi di fronte alla maggiore esperienza delle ospiti salentine crea qualche problema, permettendo loro, prima, il recupero allo scoccare della sirena del 40° minuto e, poi, la vittoria di due punti nel supplementare. Sia ben inteso che le avversarie delle brindisine non hanno per niente demeritato e, in particolare, hanno dato prova di gran correttezza. Non per niente sono già alla prima giornata un buon gruppo, amalgamato e compatto. “Ma noi abbiamo tanti, troppi, rimpianti: dai numerosi tiri liberi sbagliati ai tre contropiedi conclusi in solitudine con altrettanti clamorosi errori” è il commento che giunge dalla Tre Erre.

Però la partenza è stata buona: nel primo quarto la squadra del presidente Riccardi ha sciorinato un buon basket in velocità anche se le due triple subite nell’ultimo minuto, insieme ai numerosi tiri liberi non realizzati, hanno ridotto inesorabilmente a un solo punto quel gap che nei primi minuti assicurava un buon vantaggio. Medesima intensità agonistica nel secondo tempino con una Tre Erre concentrata e per nulla doma che continua a giocare su ritmi alti grazie anche alle rotazioni dalla panchina e si va al riposo sul + 4. Al rientro dall’intervallo lungo le atlete di coach Galgano intensificano la difesa riuscendo ad allungare sino ad arrivare a + 9 dell’inizio ultimo quarto, sia pur con qualche errore di troppo da sotto canestro; errori che purtroppo costeranno caro alle brindisine. Negli ultimi dieci minuti le leccesi hanno il merito di crederci e rosicchiano punto su punto sino a trovare a 13 secondi dal termine il canestro della parità che manda le due squadre ai supplementari. Nei cinque minuti dell’over time, però, le padroni di casa accusano il colpo e non riescono più a “mettere il muso” davanti alle loro avversarie finendo col rimetterci i due punti. Comunque, a parte i primi malumori e gli ovvi rimpianti, non si fa nessun dramma in casa Tre Erre che ha tempo e modo di rifarsi.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati