BASKET A1/m – Enel Brindisi colpisce e affonda Sassari. Bucchi: “Bravi ai ragazzi”

Nel posticipo serale della terza giornata di campionato Enel Brindisi scende sul parquet di Sassari con Bucchi che schiera Reynolds, Harris, Scott, Zerini e Kadji, Menetti risponde pa con Haynes, Logan,Petway, Eyenga e Varnado. In un PalaSerradimigni gremito Brindisi parte a razzo. I locali subiscono la grinta dell’ex Kadjii, gli ospiti dopo un +9 iniziale cedono qualche punto alle mani di Logan per il -5 (12-17). Bucchi mescola le carte e i suoi riprendono fiducia. Termina il primo quarto 18-26. Il solito Logan dà ossigeno ai suoi, Sassari recupera ma Brindisi non molla la presa. Reynolds legge bene la gara, serve i compagni che realizzano e ringraziano. Enel è una macchina da punti, la retina le dice bene. Sassari non reagisce e sul 34-51si va tutti negli spogliatoi.
Più venti Enel in un palazzetto incredulo. Haynes suona la carica, cecchino orgoglioso non spreca una occasione. Enel vede il suo vantaggio ridursi e dall’incredibile +24 di inizio quarto si chiude il periodo sul -3 Sassari (69-72).

Artigli affilati per gli ultimi di gioco. Dinamo ci crede, Enel non demorde. I locali agganciano il pareggio con Petway ma Scott non è da meno. I suoi quattro punti consecutivi seguiti dai due del regista Reynolds sono ossigeno puro per i biancoazzurri che riescono a smorzare gli entusiasmi dei campioni d’Italia. A 3′ dal suon della sirena Reynolds lascia il parquet dopo una botta al ginocchio. Sarà il tiro dell’ex Kadjii a spegnere le speranze ai padroni casa per il +10 tutto biancoazzurro. Brindisi continua a punire l’avversario fino all’ultimo secondo. Enel può tirare un sospiro di sollievo, Dinamo può complimentarsi con chi ha meritato di vincere. Brindisi batte Sassari 92-78.

Dopo i segnali positivi delle ultime gare a Brindisi mancava una vittoria in trasferta ed eccola arrivata sul campo dei campioni d’Italia. Un successo meritato, una gara giocata con grinta, tecnica e tanta intelligenza. Maestoso Kadji in gran spolvero dinanzi ai suoi ex tifosi ed allenatore, autore di 28 punti. Non sono bastati a Sassari i 24 di Haynes e i 21 di Logan. Nel dopo gara coach Bucchi: ” Bella vittoria sul campo dei campioni d’Italia. Abbiamo tenuto bene il campo e fatto una buona gara. È stata una partita difficile  ma siamo riusciti a portarla a casa.Nei momenti critici  ho chiamato timeout per scuotere i ragazzi e sono stati bravi a tornare mentalmente in gara. Sono contento per loro. Questa vittoria ci aiuterà tanto quando torneremo ad allenarci ci darà tanto morale e carica in più”.

***

Banco di Sardegna Sassari – Enel Basket Brindisi: 78-92

Banco Sassari: Haynes 24, Petway 6, Logan 21, Formenti, Devecchi, Alexander 7, D’Ercole 2, Marconato, Sacchetti 7, Stipcevic 5, Eyenga 2, Varnado 4. All. Sacchetti
Enel Brindisi: Banks 11, Reynolds 6, Scott 21, Cournooh 5, Harris 10, Cardillo, Milosevic 5, Gagic 4, De Gennaro, Zerini 5, Marzaioli, Kadji 25. All. Bucchi
Parziali: 18-26, 34-51, 69-72, 78-92

Orsola TASSO
Giornalista pubblicista dal 2014 e impegnata nel sociale. Collaboratrice per la redazione de Quotidiano Italiano (Lecce-Foggia) dal 2012 al 2014, redattrice di BrindisiCronaca.it dal 2013 al 2015

Articoli Correlati

Lascia un commento