Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

BASKET A1/f – Vittoria anche a Priolo per il Cras Taranto

Una partita equilibrata solo per 15': il Cras Taranto sbanca il PalaEnichem di Priolo Gargallo, sconfiggendo le sicule con il punteggio di 57-74.

Taranto che inizialmente ha avuto qualche difficoltà contro le biancoverdi, ma grazie ad una strepitosa Giorgia Sottana è riuscita a uscirne fuori: la mano caldissima della play/guardia trevigiana ha regalato nel primo tempo dell'incontro il 100% dalla lunga distanza, permettendo alla giocatrice di realizzare ben 12 punti. Il Cras va al riposo con un incoraggiante +16 (24-40), dopo aver chiuso i primi dieci minuti sul parziale di 14-24.

Nel terzo periodo, il Cras parte con la marcia ingranata: ancora Sottana, seguita da Mahoney e Vaughn realizzano per le rossoblù il +23 (30-53 al 26'). Al Cras sembra andare tutto per il verso giusto: buona anche la partita di Florina Pascalau, autrice di 8 punti sino a questo punto del match. Ricchini sfrutta anche la sua panchina lunga per far ruotare le sue ragazze e dare maggior minutaggio alle giocatrici meno impiegate nel corso della stagione. Priolo si aggrappa ai canestri di Tanja Cirov sperando almeno di accorciare il gap con le ioniche, ma il periodo si conclude sul 35-57 per le vice-campionesse d'Italia.

Priolo è ormai crollata psicologicamente: sono inutili gli attacchi della formazione di Coppa nel tentativo di ridurre il gap accumulato nei trenta minuti precedenti. Al 34' il punteggio vede Taranto in vantaggio per 22 lunghezze (44-66): le rossoblù continuano a realizzare con Siccardi e Sottana dalla lunga distanza.

L'Erg non può nulla contro lo strapotere del Cras: finisce 74-57 per Taranto che continua a volare in campionato.

ERG PRIOLO – CRAS BASKET TARANTO 57-74

ERG PRIOLO: Buccianti 0, Bonfiglio 0, Favento 8, Milazzo 1, Cirov 13, Bestagno 2, Seino 6, Ciappina 13, Fabbri 6, Gaither 8. Coach: Santino Coppa

CRAS BASKET TARANTO: Mahoney 13, Vaughn 8, Sottana 18, Ballardini 10, Giauro 2, Pascalau 10, Godin 6, Siccardi 5, Gianolla 0, Greco 2. Coach: Roberto Ricchini.

ARBITRI: Fabiani di Firenze e De Rosas di Sassari

PARZIALI:14-24; 24-40; 35-57; 57-74