ATLETICO RACALE – Il ds Margarito: “Una stagione da protagonisti, il calcio a Racale siamo noi”

Così il dirigente dell'Atletico: "Una stagione, quella terminata, che ci ha visto protagonisti, contraddistinta dalla passione, dai sacrifici e dal cuore messo in ogni partita, che ci hanno portato a conquistare le simpatie dei tifosi racalini e le mille persone presenti nell'ultima partita ne sono la prova"

atletico-racale vince playoff vs capo di leuca 300417

Foto: 30 aprile 2017, l'Atletico festeggia la vittoria dei playoff

A circa tre settimane dalla vittoria della finale playoff contro il Capo di Leuca, il direttore sportivo dell’Atletico Racale, Mauro Margarito, fa un bilancio della stagione della società da lui rappresentata.

«Terminati i festeggiamenti per la vittoria nella finale dei playoff – dichiara il dirigente dell’Atleticoe con la quasi certezza che l’anno prossimo disputeremo il campionato di Promozione, possiamo affermare a voce alta e senza paura di essere smentiti che il calcio a Racale siamo noi! Una stagione, quella terminata, che ci ha visto protagonisti, contraddistinta dalla passione, dai sacrifici e dal cuore messo in ogni partita, che ci hanno portato a conquistare le simpatie dei tifosi racalini e le mille persone presenti nell’ultima partita ne sono la prova».

Margarito aggiunge: «Abbiamo sempre espresso un gioco di gran lunga superiore a quello fatto vedere dall’altra compagine (l’Asd Città di Racale, ndr) che abbiamo sonoramente battuto nei derby, facendole vedere i sorci verdi. Eppure a inizio stagione erano loro che dovevano vincere il campionato, erano loro che volevano volare alto (così si legge in un post su Facebook in occasione di una cena che hanno fatto in un ristorante nell’aereoporto di Galatina). Noi, invece, abbiamo cercato di coniugare risorse economiche, organizzazione e impegno cercando di contenere i costi ma comunque onorando tutti i nostri impegni. Anche quest’anno, poi, abbiamo avuto l’onore ed il piacere di far esordire in prima squadra giocatori provenienti dal nostro settore giovanile; abbiamo voluto dare un’impronta della squadra nata e vissuta a Racale e che non si è spostata nemmeno per il periodo del militare. Tutto questo – prosegue il dsè stato possibile grazie al lavoro svolto dai mister del nostro invidiato settore giovanile che tante soddisfazioni ci ha dato e del quale fanno parte tutti i bimbi ed i giovani che vogliono avvicinarsi allo splendido gioco del calcio; infatti noi dell’Atletico Racale  non facciamo le selezioni come fanno altri che poi raggiungono risultati umilianti, perché per noi è una grande gioia quando un giovane decide di giocare a calcio e siamo orgogliosi quando una famiglia ci onora nel nell’affidarci il proprio figlio. Siamo rimasti calmi durante tutta la stagione anche quando altri ci invitavano alla calma, forse non accorgendosi del loro nervosismo! Ora che abbiamo scritto una bella storia del calcio racalino – conclude Margarito,  quello originale non importato da altri paesi, invitiamo gli altri a leggerla… con calma!!!».

Redazione SS
Premiata come miglior testata giornalistica salentina nella prima edizione del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" di Neviano, organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati