Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

in foto: S. Sticchi Damiani
copyright: Coribello/SalentoSport

LECCE – Sticchi Damiani sbotta: “Rigore netto su Piccoli, arbitro e Var hanno lasciato il segno. Sono scocciato”

Per il presidente Saverio Sticchi Damiani, il rigore non concesso su Piccoli era evidente. A dire il vero, il calciatore giallorosso, dopo aver deviato verso la porta il pallone perso da Milinkovic-Savic, nemmeno protesta dopo l’intervento dell’estremo granata sulle sue gambe. Nessuna protesta nemmeno dai suoi compagni. Dalle immagini sembra netto il fallo su Piccoli, ma, evidentemente, l’arbitro e il Var hanno giudicato il caso diversamente.

L’arbitro e il Var si son persi un rigore nettissimo afferma il presidentequando il portiere granata è franato su Piccoli. Io sono assolutamente scocciato. Era un rigore netto, come sono sicuro che magari adesso si troveranno interpretazioni, regole, per dire che non lo era. Ma sottolineo che il penalty era assolutamente certo, netto, e, in una partita nella quale gli episodi si facevano decisivi, col portiere che colpisce il nostro attaccante, e che avrebbe fatto finire in altro modo il primo tempo, l’interpretazione dell’arbitro e del Var hanno lasciato il segno. Adesso magari si ricorrerà a certe interpretazioni ad hoc, ma io sono certo di quello che dico. Non possiamo essere più forti di certi episodi. L’espulsione? Ci poteva stare, anche se sono stati due gialli magari un po’ troppo fiscali. Riflessi sul piano psicologico della sconfitta? Appena tre partite fa abbiamo vinto contro la Fiorentina”.

(Nuovo Quotidiano di Puglia)