Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Sticchi Damiani, la mente è solo su Monza: “Ci saremo tutti, si vince e si perde insieme”

Così come aveva detto mister Eugenio Corini nel postCittadella, anche il numero uno del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, vuole evitare di sottolineare il rammarico per una gara che poteva regalare un bel pezzo di Serie A, concentrandosi sul prossimo, imminente, impegno, quello che vale una stagione: la trasferta di Monza di domani pomeriggio.

Così il presidente, nelle parole raccolte dal Nuovo Quotidiano di Puglia: “A Monza ci saremo tutti: infortunati, squalificati, magazzinieri, fisioterapisti, perché si vince e si perde insieme. Ci aiuterà la vigilia trascorsa in maniera tranquilla, con la forza che ci deriva dall’orgoglio che stiamo facendo qualcosa di importante con un significativo anticipo sugli obiettivi programmati. I calciatori? Li ho visti dispiaciuti e ho cercato di tirarli su. Mi piace vedere il lato positivo e non arenarmi sui rimpianti. Col Cittadella è stata una di quelle partite nelle quali ti va tutto contro, subisci un gol su una sfortunata deviazione, prendi un palo con Majer, segni in fuorigioco, Rosafio, del quale abbiamo ammirato lo stile, segna un gran gol. Ma nel secondo tempo abbiamo subito un passivo pesante. Può accadere quando la posta in palio è troppo alta e la pressione preme. In casa abbiamo un bel problema, sia per i risultati, sia per i gol subiti. Un rendimento da bassa classifica. Con un rendimento normale, saremmo già in Serie A. Comunque, sfido chiunque a pensare che, dopo lo 0-3 col Pisa, ci saremmo trovati secondi da soli a tre turni dal termine. Il campionato è ancora nelle nostre mani e dipenderà da noi stessi. Un campionato imprevedibile, come testimonia la caduta della capolista Empoli, il cui primo posto, comunque, non credo sia in discussione, Il Monza? una grande società che non ha badato a spese. Servirà il miglior Lecce esterno. I tifosi? La loro accoglienza, sabato, è stata commovente, ringrazio le autorità per averci consentito di avvicinarci per sentire i loro cori. Senza l’incitamento del nostro pubblico è davvero dura. Difficilmente il risultato della partita, coi nostri tifosi, sarebbe stato lo stesso”.

A breve parlerà Corini per la consueta conferenza stampa pre-partita. Ieri, nella rifinitura, si è fermato Pettinari per un fastidio accusato durante Lecce-Cittadella. Listkowski, invece, si è allenato col gruppo.