LECCE – La scalciata di Bonazzoli sul naso di Donati: per Rocchi è tutto normale… Il video

Un gravissimo fallo di reazione di Bonazzoli verso Donati poteva cambiare il corso della gara. Ma non è stato così. Perché nessuno ha chiesto spiegazioni?

rocchi-gianluca-fi-arbitro

Foto: il sig. Rocchi di Firenze

È passato totalmente inosservato l’episodio accaduto ieri, al quarto d’ora circa di Lecce-Sampdoria. Su un contrasto nella trequarti doriana, s’incrociano Donati e Bonazzoli. Vanno entrambi a terra ma, nel girarsi, l’attaccante scalcia in maniera oltremodo pericolosa verso il volto del difensore, che, infatti, rimane a terra per diversi minuti e poi ne uscirà con una discreta ferita. Tale episodio, che poteva essere fondamentale nell’equilibrio della gara, giacché si era ancora sullo 0-0, è stato reputato, dal signor Gianluca Rocchi, come un normale scontro di gioco.

In base a tale opinione, l’arbitro, quindi, non ha ritenuto minimamente di mettere in dubbio il suo pensiero, ricorrendo al Var. Nello stesso modo, nemmeno i due arbitri assegnati alla sala Var (Pasqua e Di Vuolo) hanno ritenuto di richiamare l’attenzione di Rocchi.

Allo stesso modo, nessuno dei calciatori e dello staff del Lecce, in campo e in panchina, ha chiesto spiegazioni in merito alla decisione dell’arbitro.

È evidente e oggettivo che la scalciata di Bonazzoli non sia affatto involontaria ma meritava una sanzione precisa: il rosso diretto. Perché nessuno lo ha fatto presente a chi di dovere, sia in campo, sia a fine gara?

(Immagini Dazn)

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati