LECCE – Probabili formazioni, Petriccione play e Tabanelli dall’inizio per sostituire Tachtsidis

A Padova ancora in dubbio Calderoni, che dovrebbe partire dalla panchina con la conferma della linea difensiva che ha fatto bene domenica con il Brescia

petriccione-jacopo-lecce-brescia-280419-ss-caputo

Foto: Jacopo Petriccione

Alle ore 15 il Lecce sarà impegnato allo stadio Euganeo di Padova per la terzultima giornata di campionato, che sarebbe la penultima per i giallorossi che domenica riposeranno. Una sfida fondamentale in chiave promozione, poiché prescindendo dal risultato del Palermo, una vittoria consentirebbe ai salentini di andare a soli tre punti dalla Serie A. Per riuscire nell’impresa i salentini dovranno sfatare anche un tabù, poiché mai nella loro storia hanno vinto in terra padovana.

Liverani arriva al match con i veneti privo degli infortunati Saraniti e Cosenza e dello squalificato Tachtsidis. Recupera Calderoni, che però dovrebbe partire dalla panchina con conferme per Venuti a sinistra e Meccariello a destra. A centrocampo pesa l’assenza del greco, il cui ruolo da play sarà preso da Petriccione con Majer spostato a sinistra e Tabanelli di nuovo titolare sulla destra del centrocampo a tre. Attacco confermato in blocco.

Nel Padova situazione semi-disastrata. I biancorossi di Centurioni, ex difensore del Lecce, sono alla ricerca di punti per una salvezza quasi impossibile (ci sono da recuperare sei punti sul Livorno), e arrivano al match con tante defezioni. Fuori rosa per motivi disciplinari Broh, Morganella e Calvano, squalificato Trevisan e con Mbakogu, Ravanelli e Madonna acciaccati, per i veneti le scelte sono obbligate.

***

PROBABILI FORMAZIONI:

Padova (4-3-3): Minelli, Cappelletti, Andelkovic, Cherubin, Longhi, Pulzetti, Serena, Lollo, Capello, Bonazzoli, Baraye

Lecce (4-3-1-2): Vigorito, Meccariello, Lucioni, Marino, Venuti, Tabanelli, Petriccione, Majer, Mancosu, Falco, La Mantia

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati