Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Probabili formazioni, due grandi dubbi per Liverani. Costa Ferreira e Di Piazza per il rilancio

Ritornare a conquistare i 3 punti e mantenere la distanza dalle dirette inseguitrici. È con questi obiettivi che il Lecce di Liverani ripartirà dopo l’inatteso stop con la Casertana e affronterà, nella trentatreesima giornata del campionato di Serie C Girone C, il Siracusa sesto in classifica. Calcio d’inizio alle 14.30 di questo pomeriggio, sabato 31 marzo, al Via del Mare. Un punto in due gare e Trapani e Catania, entrambe vincenti nella trentaduesima giornata, che accorciano in classifica, anche se i punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici sono ancora 4. Serve però un deciso cambio di passo, soprattutto in casa dove la vittoria manca da tre turni (due pareggi e una sconfitta).

Per il Lecce sarà dunque una partita che si preannuncia estremamente combattuta visto che si fronteggiano due squadre in piena corsa per raggiungere i propri obiettivi stagionali. Leggermente favorito per BetStars è il Lecce, primo in classifica e deciso a regalare una gioia ai tifosi del Via Del Mare.  Finito il tempo degli esperimenti per l’allenatore giallorosso Liverani che, privo dei soli Riccardi e Vicino, dovrebbe puntare ancora una volta sul 4-3-1-2 con il rientro di Armellino in mediana. Dubbio sulla trequarti, dove Costa Ferreira parte favorito, e anche in avanti, con la coppia offensiva che dovrebbe essere formata dal bomber Saraniti e da Di Piazza.

Il Siracusa, uscito vittorioso per 2 a 1 dalla trasferta contro la Paganese e sesto in classifica a -4 dal quarto posto del Matera, non va a punti a Lecce dal lontano 1967. Mister Bianco dovrebbe puntare sul 4-4-2, con Turati che non al top rischia la panchina a vantaggio di Altobello. Davanti spazio alla coppia Catania-Calil.

***

PROBABILI FORMAZIONI:

Lecce (4-3-1-2): Perucchini, Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo, Armellino, Arrigoni, Mancosu, Costa Ferreira, Saraniti, Di Piazza

Siracusa (4-4-2): Tomei, Daffara, Giordano, Altobello, Liotti, Parisi, Spinelli, Mancino, De Silvestro, Catania, Calil