LECCE – Liverani amareggiato: “Buona prestazione, ci manca l’ennesimo rigore. Agli altri un soffio e si fischia”

Il tecnico sul pari di Venezia: "Non era una gara semplice, certo prendere gol in quel modo un po' dispiace. Tumminello? Può solo migliorare"

Foto: Fabio Liverani (©salentosport.net)

Il pareggio non soddisfa pienamente Fabio Liverani, che nel postpartita di Venezia-Lecce ha difeso la prestazione della sua squadra alla quale mancherebbe un rigore decisamente netto.

“Siamo dispiaciuti – ha affermato l’allenatore romano – perché avremmo potuto vincere, e per come abbiamo preso il gol. Subire in contropiede fuori casa non è il massimo, ma la situazione di gioco in quell’azione non era sbagliata, visto che c’era stato l’anticipo di Meccariello nella loro metà campo così come andava fatto. Poi c’è stato un errore tecnico e ci può stare, l’importante è che la squadra faccia quello che le chiedo. Abbiamo fatto una buona partita, non era semplice perché giocavamo fuori casa contro una squadra arrabbiata per come arrivava a questo match. Venivamo da due settimane senza giocare, dunque la prestazione c’è stata. Poi gli episodi cambiano le gare, come la parata di Vigorito e come soprattutto il rigore su Venuti, che reputo fosse netto. Mi dispiace, perché spesso noi ne subiamo di molto più dubbi per non parlare di quello che accade su altri campi. Tumminello? Non era semplice per lui, all’esordio in Serie B e che viene da sei mesi di inattività. Ha qualità, gli manca il ritmo. Bene anche Falco, non era al top della condizione ma è entrato bene in gara. Zenga? Mi ha fatto piacere rivederlo. E’ stato a Palermo con me anche se a causa di un mio infortunio abbiamo lavorato poco sul campo”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati