Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Verso il Portogruaro, Lerda ne convoca venti. Cheva ancora out

Mister Franco Lerda, come di consueto e come deve fare un allenatore di una squadra che già a novembre vede la strada spianata verso il traguardo prefissato ad inizio stagione, prova a smuovere l’ambiente e a elencare i punti di forza del prossimo avversario dei giallorossi. Sarà il Portogruaro, domani sera al ‘Via del Mare’, ad insidiare la corazzata giallorossa (ore 20.30, diretta Sportitalia1).

I veneziani sono l’unica squadra imbattuta in campionato, insieme al Lecce, ovviamente. Su otto gare giocate sinora, il Portogruaro ne ha vinte tre e pareggiate cinque, segnando nove gol e subendone solo cinque, miglior difesa del torneo insieme a quella del Lumezzane. Ottimo anche il ruolino esterno con sole due reti subite.

L'allenatore di Fossano sa bene che non si deve mai sottovalutare nessun avversario. Non usa frasi di circostanza ma parla, abbastanza francamente, di un avversario tosto e scomodo. Il tecnico ha in serbo l’idea di cambiare modulo, passando al 3-5-2. Niente di nuovo dal fronte infortunati e squalificati. Memushaj e Jeda non saranno della gara, così come gli squalificati Foti e Chiricò.

A metà campo, dopo lo scorcio di gara giocato a Trapani, dovrebbe rientrare a tempo pieno capitan Giacomazzi che farà coppia con De Rose, da cinque gare consecutive punto fermo della mediana giallorossa. Davanti, Pià e Falco favoriti per i due posti da assegnare. Scalpitano Malcore, Di Mariano e Bustamante, ancora out Chevanton.

*** I CONVOCATI ***

PORTIERI
Benassi, Gabrieli

DIFENSORI
Vanin, Semenzato, Tomi, Legittimo, Di Maio, Esposito, Diniz, Vinicius

CENTROCAMPISTI
Palumbo, Zappacosta, De Rose, Giacomazzi, Bogliacino

ATTACCANTI
Bustamante, Falco, Malcore, Pià, Di Mariano