Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Tutti aspettano Olivera. Di Francesco: “Ha qualità “. Lo staff medico: “Non si è mai abbattuto”

Ruben Olivera è pronto. Il centrocampista uruguaiano ritornerà in campo al più presto dopo l’intervento chirurgico al quale si è sottoposto il 20 maggio scorso quando il professor Cerulli ricostruì il legamento crociato anteriore del ginocchio destro, lesionato nel corso del vittorioso derby contro il Bari che regalò la matematica salvezza dei giallorossi allenati da Gigi De Canio. Eusebio Di Francesco, tecnico attuale del Lecce, non vede l’ora di averlo a disposizione: “E’ un centrocampista di qualità. Noi lo aspettiamo perché è un giocatore che è capace di ribaltare l’azione”.

Il calvario dell’ex Juventus è finito. Nei mesi estivi ha lavorato sotto la supervisione di Luca Laudisa, fisioterapista del Lecce, sulle note degli Omega. Giovanni De Luca, il preparatore atletico giallorosso, ha lodato la determinazione dell’uruguagio: “Non si è mai abbattuto durante il periodo duro, ovvero quello della riatletizzazione, quando ha dovuto ritrovare il tocco di palla. Grande merito al dottor Palaia che gli ha dato il saggio consiglio di non forzare i tempi”.

A tal proposito, il dottor Peppino Palaia, da 36 anni nella famiglia del Lecce, si è rivelato importante. Infatti è stato colui ha dovuto frenare la voglia di rientro dello scatenato Olivera: “Mi diceva ‘Dottore voglio rientrare per il 20 agosto, per la partita col Crotone in Coppa Italia’. Io non lo scoraggiavo ma gli dicevo, specie in luglio, che se fosse rientrato in campo dopo cinque mesi di stop e con un’operazione chirurgica alle spalle, sarebbe stato solo un qualcosa di straordinario”.

Ruben Olivera è pronto. La sua determinazione e la sua voglia, mostrate in questi mesi di lontananza dal terreno di gioco, devono essere trasportate nel terreno di gioco, laddove i tifosi del Lecce e Di Francesco sperano che l’uruguaiano dimostri il suo valore per dare una svolta al campionato del Lecce.