LECCE – Semeraro: “Occorre una partita perfetta”

Riportiamo l’intervista realizzata dai colleghi di fcinter1908.it al presidente del Lecce, Pierandrea Semeraro, a poche ore dal confronto diretto con i nerazzurri di Leonardo.

***
Buonasera Presidente, quali sono le ambizioni di questo Lecce che affronterà l’Inter domani a San Siro, visto che con le grandi si è sempre comportata bene?
Le ambizioni della mia squadra sono quelle di provarci assolutamente. Non dobbiamo spaventarci troppo anche se di fronte avremo una corazzata, ancor più carica dopo la grande partita disputata a Monaco. Oggi ho sentito tutti i miei calciatori parlare della partita perfetta. Ecco per riuscire a provarci ci vorrà assolutamente una partita perfetta e sono convinto che saremo in grado di farla.

Secondo lei, il Lecce troverà un Inter distratta dopo la vittoria europea?
Francamente mi auguro che sia distratta, però non penso che l’Inter possa commettere distrazioni del genere. La vittoria è stata sicuramente importante anche da un punto di vista psicologico. Di sicuro loro credono ancora nello scudetto e faranno di tutto per non farselo sfuggire.

Il Lecce invece quanto crede in questa salvezza?
Ci crediamo moltissimo. Noi ci abbiamo sempre creduto dal primo giorno. Se giochiamo da Lecce, in maniera perfetta, chiusi e aiutandoci l’un l’altro, potremo uscire da San Siro con magari qualcosa di positivo in tasca.

Chi sarà, secondo lei, il giocatore che potrà impensierire maggiormente i nerazzurri?
Secondo me noi abbiamo Olivera che è un grande giocatore, ha le giocate giuste che lo rendono cosi grande. In cabina di regia inoltre è affiancato da Giacomazzi e Bertolacci, che è giovanissimo ma dotato di grande qualità. Sarebbe bello se a fine gara l’uomo partita fosse lui. Non sottovaluto neanche Corvia però, in settimana l’ho visto molto carico e voglioso di far bene.

Pensa che Donati, essendo un ex nerazzurro, risentirà del clima di San Siro?
Il giocatore è un grande professionista e lo sta dimostrando ogni giorno. Non so se giocherà, perchè sulla sua fascia c’è la concorrenza di Tomovic da battere, ma se dovesse giocare sono convinto che farebbe la sua partita senza risentire del fatto che ha già giocato con questa maglia.

Intendete riscattarlo a fine stagione, visto che è in comproprietà?
Prima di tutto dobbiamo vedere come va a finire questa stagione. Tutto dipende da quello, ma ti dirò che è un’idea che abbiamo in testa quella di riscattare l’intero cartellino.

Un ultimo pensiero sul campionato: chi avrà la meglio tra Milan ed Inter?
A questo punto spero il Milan, perchè significherebbe una sconfitta dell’Inter nella gara di domani. A parte gli scherzi, dipende quanto le due squadre riescono a tenere certi ritmi, specialmente l’Inter che è impegnata su più fronti a differenza del Milan. Magari proprio questo potrebbe favorire i rossoneri alla fine del campionato.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati