Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Scontri ad Andria con tifosi e polizia, scattano arresti e denunce

Triste antipasto di cronaca ieri pomeriggio, prima dell’inizio di Fidelis Andria-Lecce.

Intorno alle ore 14, un gruppo di tifosi leccesi presenti ad Andria ma sprovvisti di biglietto e di tessera del tifoso, è venuto a contatto con una frangia di sostenitori della Fidelis, in una pineta sita nei pressi dello stadio. La rissa è stata pressoché automatica, con i tifosi giallorossi che, in un secondo momento, avrebbero anche aggredito le forze dell’ordine intervenute sul posto per riportare la calma. A far da contorno una serie d’esplosioni di bombe carta e fumogeni.

Undici tifosi giallorossi sono stati trasportati nel commissariato di Andria: per sei di loro sono scattate le manette con l’accusa di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di materiale esplodente, mentre per gli altri cinque è stata formalizzata la denuncia a piede libero. A breve il Gip si esprimerà sui provvedimenti della questura andriese.

Show CommentsClose Comments

Leave a comment