Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Primavera bella e sfortunata, il Crotone pareggia con un solo tiro

Non riesce al Lecce Primavera l’impresa di ottenere il terzo successo di fila, a causa di un 1-1 imposto a domicilio dal Crotone. I ragazzi di Grieco giocano benissimo soprattutto in una ripresa dominata, ma non mantengono il vantaggio ottenuto dagli undici metri facendosi riprendere subito. La classifica dice sempre primo posto, ma il Pescara è sempre più vicino.

I salentini scendono in campo con il giusto piglio, aggressivo ed offensivo. Così, dopo due minuti, Oltremarini ha subito l’occasione per sbloccare il match quando si presenta solo davanti D’Alterio calciando però male e non trovando la porta. Al 20′ corner di Ortisi per la testa di Gianfreda, che trova l’attenta parata dell’estremo avversario. Il monologo Lecce va avanti ed al minuto 29 Lemmens, su calcio di punizione deviato dalla barriera, coglie in pieno il palo. Minuto trentaquattro, gran combinazione Ortisi-Felici e destro al volo dell’esterno offensivo giallorosso al lato di non molto. Al 38′ il Lecce la sblocca con merito: Felici è abbattuto in area e si presenta dal dischetto, spiazzando il portiere per l’1-0. Il vantaggio dura però appena sessanta secondi, perché Monterisi la combina grossa controllando il pallone con sufficienza nei pressi della propria porta, tanto da favorire l’inserimento di Frustaglia che calcia bene e pareggia. L’undici di Grieco non ci sta alla beffa, ed al 43′ Burnete con un numero calcia forte dal limite: palla alta sul fondo.

Il secondo tempo è ancora più dominato dai locali, al tiro al 51′ con una punizione di Ortisi alta di poco. Al 65′ il corner battuto corto trova in mezzo Monterisi, che sciupa l’opportunità di farsi perdonare mandando alto di testa da due passi. Quello del Crotone è catenaccio puro ed il Lecce non riesce a sfondare. Al 70′ si riaccende Oltremarini, che lascia sul posto gli avversari e costringe il numero 1 rossoblù al super intervento in corner. D’Alterio si ripete al 78′, ancora su Oltremarini che anche di mancino trova la perfetta opposizione dell’estremo ospite. L’ultimo a provarci è, all’86’, il neo entrato Berg, che semina avversari ma trova sulla sua strada Amerisi che salva sul suo destro a botta sicura. Anche nel recupero è assedio giallorosso, ma gli ospiti resistono e strappano il pari.

*

IL TABELLINO

LECCE-CROTONE 1-1
RETI:
38′ rig. Felici (L), 39′ Frustaglia (C)

LECCE (4-2-3-1): Borbei; Lemmens (76′ Hasic), Gianfreda, Monterisi, Ciucci; Macrì, Vulturar; Felici (51′ Travaglini), Ortisi (76′ Berg), Burnete; Oltremarini (83′ Crone). A disposizione: Cultraro, Pani, Orfano, Schirone, Grave, Pescicolo, Inguscio, Ancora. Allenatore: Grieco.

CROTONE (4-3-3): D’Alterio; Mignogna, Amerise, Spezzano, Esposito; Timmoneri, Palermo (74′ Simone), Ranieri; Frustaglia (85′ Gozzo), Trotta (90′ Brescia), D’Andrea. A disposizione: Pasqua, Ferrucci, Alessio, Fragale, Periti, Maesano, Torromino. Allenatore: Galluzzo.

ARBITRO: Scatena di Avezzano (Piedipalumbo-Nasti).

Note: Ammoniti: Macrì, Ciucci (L), Esposito, Amerise, Spezzano, Palermo (C).

*

RISULTATI (giornata 10): Benevento-V. Entella, Cosenza-Frosinone, Lecce-Crotone, Pisa-Pescara, Salernitana-Napoli rinviata, Spezia-Reggina (domani ore 15).

CLASSIFICA: Lecce 23 – Pescara 21 – V. Entella 15 – Pisa 13 – Crotone e Spezia 12 – Benevento e Napoli 11 – Frosinone 9 – Cosenza 8 – Reggina 4 – Salernitana 3.

PROSSIMO TURNO (giornata 11): Crotone-Benevento, Frosinone-Pisa, Napoli-Spezia, Pescara-Lecce, Reggina-Cosenza, V. Entella-Salernitana.

(foto: Berg in azione, SalentoSport/Coribello)