Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Post match, Lerda: “Dovevamo essere più cinici”. E sull’ultima a Nocera mette in guardia la squadra…

LECCE Soddisfatto per il 2-0 sul Pisa, mister Franco Lerda, ha parlato in conferenza stampa, sottolineando la buona prestazione dei suoi uomini, tornati al successo dopo la sconfitta di Frosinone: “Primo tempo importante, sontuoso per intensità e qualità – afferma il tecnico di Fossano –. Abbiamo creato tanto e nel secondo tempo le espulsioni ci hanno consentito di giocare più tranquilli. Dovevamo però essere più cinici e motivati là davanti. L’unico rammarico è questo. In considerazione della prossima gara è stato importante non subire cartellini gialli”. Lecce poco cattivo nella parte finale di gara: “Dovevamo essere più cinici e fare anche il terzo gol. Potevamo farlo con Vinetot, se Zigoni non si fosse intromesso. Mi è piaciuto Beretta che è entrato e ha fatto bene, così come F. Pinto”.

Testa alla gara di Nocera. Lerda la ritiene importantissima: “L’approccio è stato giusto. Serviva la controprova dopo la sconfitta di Frosinone. Abbiamo vinto contro una squadra che era abituata a fare grandi risultati. Aveva un ruolino di marcia importante. L’impegno di mercoledì è importante, contro la Cenerentola del campionato. Se pensiamo di andare a Nocera per fare una passeggiata, sbagliamo di grosso. Poi ci sarà anche il rompete le righe subito, una cosa non positiva. Non dobbiamo pensare di avere la valigia in mano. Altro fattore importante è quello che vede la Nocerina con un giorno di riposo in più, avendo giocato sabato scorso”.