LECCE – Papini, compleanno super: “Gol e vittoria, ci tenevo molto”. Cosenza: “Continuiamo così”

Foto: Francesco Cosenza (@Salentosport)

Nel postpartita di Lecce-Catanzaro, tra i padroni di casa hanno parlato Romeo Papini, autore del terzo gol salentino, e Francesco Cosenza, protagonista di una prova sontuosa al centro della difesa.

Il capitano romano ha espresso grande soddisfazione per la gioia personale così come per la netta vittoria: Ho fatto gol su una bella azione, ed inoltre è sempre una soddisfazione andare in gol. La partita di stasera si è messa sul giusto binario per noi già dopo pochi minuti grazie al gol, ed il fatto che ci tenevamo molto a riavvicinare il Benevento ci ha dato ancora più la carica. Nel primo tempo abbiamo trovato il doppio vantaggio, ma nel finale stavamo giochicchiando ed infatti il mister nell’intervallo era molto arrabbiato. Poi siamo scesi in campo ed abbiamo gestito meglio e consolidato una bella vittoria contro un avversario che a noi ci ha sempre dato filo da torcere, vedi la gara d’andata. Quest’anno abbiamo capito ancor meglio che questa è una categoria in cui c’è da lottare, e ci stiamo calando meglio per merito del nostro allenatore. Personalmente credo che a questo punto sarebbe corretto giocare in contemporanea, almeno per quanto riguarda le squadre che lottano nella zona alta. Se devo elogiare qualcuno singolarmente, penso subito a Camisa, De Feudis e Carrozza, elementi esperti che si mettono a servizio dei compagni nonostanti giochino meno rispetto ad altri. Dedichiamo la vittoria a Paolone, che conoscevamo tutti molto bene”.

Il difensore calabrese ha sottolineato l’importanza di proseguire sulla strada intrapresa: “La prestazione è stata buona non solo da parte della difesa, ma da parte di tutti. Quando non prendiamo gol non è merito di un singolo o di un reparto, ma di tutta la squadra che ha lavorato per restare unita. Il Benevento? Ce la giocheremo, non sarà facile ma sta a noi continuare a macinare punti, mantenere alto il ritmo per non lasciare punti per strada. Ora siamo attesi da una gara tutt’altro che facile in casa del Cosenza, e ci troveremo di fronte una squadra che da un lato ha sorpreso, ma dall’altro ha dimostrato di avere grande qualità per restare così in alto in classifica. Non sarà una gara semplice, ma arriveremo carichi perché per noi è come se fosse una finale”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati