Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Miccoli, richiamo dall’Ungheria? Cordella, ds Honved, ammette: “Per lui, porte sempre aperte…”

Miccoli e l’Ungheria, più di una semplice suggestione? Sembrerebbe di sì a sentire le parole di Fabio Cordella, direttore sportivo dell’Honved Budapest, club militante nella massima serie ungherese. Intervenuto alla partita di beneficienza per vecchie glorie, il cui ricavato è stato devoluto a favore del reparto di oncologia del ‘Vito Fazzi‘ di Lecce, il dirigente salentino ha dichiarato: ‘Con Fabrizio siamo amici fraterni, abitiamo a pochi chilometri di distanza e già  prima:  che venisse a Lecce avrebbe avuto piacere a giocare nell’Honved. Ma ha preferito il Lecce perché quello di vestire la maglia giallorossa è sempre stato il suo sogno.:  Io gli ho sempre detto che una maglia per lui è sempre pronta nell’Honved. Se quindi dovesse andare via da Lecce le porte per lui sono aperte. Spero di poter comporre la storica coppia d’attacco fra lui e Del Piero di quando giocavano con la Juventus’.

Al momento, però, solo ipotesi ed intenzioni (presunte) perché di concreto con il Lecce non c’è stato praticamente nulla. ‘Non c’è alcuna trattativa, anche perché credo che Fabrizio non abbia alcuna intenzione di lasciare il Lecce. Lo farà  solo se ci sarà  qualcuno che lo metterà  nelle condizioni di andare via. Ma il suo obiettivo – ha concluso Cordella è quello di riportare il Lecce in Serie B’.