Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Mazzone e il suo ‘Derby del cuore’: “Pronostico? Fosse Ascoli-Bari non avrei dubbi…”

È il suo “Derby del cuore”. Una partita che non vorrebbe mai che si giocasse perché è difficile scegliere per chi tifare. Una partita speciale per chi ha scritto la storia di queste due società, Ascoli e Lecce, portando la prima dalla Serie C alla Serie A e la seconda dalla Serie B alla Serie A, centrando poi due incredibili salvezze. Carlo Mazzone, decano dei tecnici d’Italia, alla Gazzetta del Mezzogiorno racconta le sue impressioni alla vigilia del match tra i bianconeri e i giallorossi: “Quando si affrontano Ascoli e Lecce mi è sempre difficile parlare della partita, perché non mi bastano i tre punti in palio, ce ne vorrebbero sei – afferma Sor Carletto -. Poi, questo è un momento difficile per tutte e due e la partita è molto delicata”.

Nessuno schieramento dunque: È veramente difficile per me schierarmi, perché di questi due club ho ricordi intensi anche e soprattutto sul piano umano. Cosa volete che vi dica, se fosse Ascoli-Bari non avrei nessun dubbio, ma visto che si tratta di Ascoli-Lecce spero che da questa partita venga fuori un pareggio in modo che nessuna delle due venga danneggiata in modo consistente e poi, dalla prossima partita mi auguro che entrambe possano spiccare il volo e andare verso le posizioni di classifica più consone alla loro tradizione”.

La situazione, non certo rosea, del Lecce: Faccio il tifo per questi ragazzi ogni domenica, ma francamente non riesco a spiegarmi questa falsa partenza. Però, credo che il campionato si deciderà nel girone di ritorno. Ora, nella posizione in cui si trova, l’obiettivo prioritario del Lecce deve essere quello di entrare nei playoff e poi giocarsi il tutto per tutto negli spareggi”.