LECCE – Lepore suona la carica: “Con il Foggia i nostri tifosi saranno il dodicesimo uomo in campo”

lepore checco foto michel caputo

Foto: Franco Lepore (@Michel Caputo)

Prosegue a vele spiegate la settimana di allenamento del Lecce di mister Piero Braglia, che nella mattinata ha fatto lavorare i suoi a Martignano, mentre nel pomeriggio la squadra sarà impegnato in un test  con la formazione Berretti. Dopo la seduta mattutina ha parlato in conferenza stampa il beniamino dei tifosi, Franco Lepore.

Lepore si è inizialmente soffermato sulla gara pareggiata sabato scorso: “Prima di scendere in campo a Catania tutti sarebbero stati contenti di un pareggio ma, alla luce di quanto visto nel corso del match, un po’ di rammarico resta. Siamo comunque soddisfatti del fatto di aver disputato uno buona gara contro una squadra forte”.

Ora la testa dell’esterno leccese è tutta rivolta alla gara con il Foggia: “Ci stiamo preparando con molta tranquillità e dedizione al lavoro, come sempre, alla partita di sabato prossimo. Il Foggia è una buona squadra che pratica un buon calcio, ma che tipo di partita sarà dipenderà da noi e dobbiamo dunque pensare esclusivamente a fare la nostra partita. Secondo me, l’anima in più del nostro avversario è il collettivo, visto che è un gruppo che si conosce dallo scorso anno”.

In conclusione, Lepore ha sottolineato l’importanza che avrà il supporto del pubblico: “Mi aspetto un “Via del Mare” carico e pronto a sostenerci come fosse un uomo in campo, e come al solito sarà bellissimo giocare nel nostro stadio. Certamente, grazie all’iniziativa della società che è andata incontro ai nostri tifosi, mi attendo qualcosina in più in termini di numero di spettatori”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

Lascia un commento