Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – I nuovi volti del Salento che punta in alto

I tifosi li hanno invocati, il campo li ha bramati, la Cremonese li ha testati. Sono i nuovi volti del Lecce targato Franco Lerda. Fino a lunedì 10 la dirigenza salentina avrà modo di operare sul mercato e con grande probabilità arriverà un mediano, mentre per l’arrivo di un altro terzino sinistro e di un’altra punta bisognerà attendere la partenza, eventuale, di qualche elemento dell’attuale rosa. In tutto, esclusi i rientri dai prestiti, sono otto i volti nuovi del Lecce a cui va aggiunto il ritorno di Ernesto Chevanton. Assieme scopriamo chi sono e quale apporto possono portare al Salento bramoso di serie B.

RONALDO VANIN – Ruolo: difensore destro/centrale; data di nascita: 31/01/1983; nazionalità: brasiliana. Uno degli elementi più esperti, in termini di Lega Pro, presenti nella rosa giallorossa. Ha giocato le ultime cinque stagioni a Sorrento dove ha ottenuto la maturità tecnico-tattica ed è diventato anche capitano dei rossoneri campani. Gioca terzino destro, ma può disimpegnarsi anche come centrale. Come ogni brasiliano che si rispetti ha nella spinta offensiva il suo marchio di fabbrica.

MARCUS PLINIO DINIZ – Ruolo: difensore centrale/destro; data di nascita: 1/08/1987; nazionalità: brasiliana. “Rubato” alla Salernitana Diniz arriva dal Milan e rappresenta l’archetipo del centrale di categoria. Sgraziato e molto duro ha dimostrato di che pasta è fatto a Livorno, in massima serie, e lo scorso anno, sempre in Lega Pro, a Como. Ricorda molto Souleymane Diamoutene, ex capitano giallorosso, per foga e grinta.

VINICIUS MARQUES GOUVEA – Ruolo: difensore centrale; data di nascita: 20/02/1990; nazionalità: brasiliana. La scommessa di Antonio Tesoro, difensore centrale di ventidue anni proveniente dalla B brasiliana. Dice d’ispirarsi a Lucio, difensore della Juventus, e dalle immagini che arrivano dal Brasile dimostra di saperci fare anche in fase di palleggio. Dovrà adattarsi alla fase tattica italiana.

GIOVANNI TOMI – Ruolo: difensore sinistro; data di nascita: 31/12/1987; nazionalità: italiana. Napoletano che ha calcato i campi della C con la maglia del Catanzaro, Real Marcianise e Foggia. Lo scorso anno in Puglia era capitano dei Satanelli e con la sua corsa, poderosa, copre tutta la fascia sinistra del campo. Per essere un terzino vede la porta e nel 2009-10 a Marcianise ha siglato quattro reti.

LEDIAN MEMUSHAJ – Ruolo: centrocampista centrale; data di nascita: 07/12/1986; nazionalità: albanese. Il Pirlo della serie C. Dalla stampa è stato considerato il miglior colpo nel girone A di Lega Pro. Il centrocampista, ex Carpi, sa destreggiarsi in ogni situazione di gioco, ha piedi fatati che gli consentono d’impostare e segnare. Senza dimenticare il filtro che fornisce alla difesa.

MARIANO BOGLIACINO – Ruolo: centrocampista centrale/trequartista; data di nascita: 02/06/1980; nazionalità: uruguagia. L’asso nella manica. Ha battuto, in carriera, senza problemi i campi di A e di B ed ora cerca di risollevare il Lecce come fece con il Napoli nella stagione 2005-06. Mancino naturale ha una predisposizione per l’assist senza dimenticare che ha dimestichezza con la porta, vedere domenica contro la Cremonese.

CARMINE PALUMBO – Ruolo: centrocampista centrale; data di nascita: 18/04/1993; nazionalità: italiana. I Tesoro lo conoscono dai tempi di Busto Arsizio. Giovane centrocampista chiamato a completare la rosa ritagliandosi scampoli di partita.

INACIO PIA' – Ruolo: attaccante; data di nascita: 22/03/1982; nazionalità: brasiliana. Dopo due stagioni opache, a Torino e Portogruaro, lo scorso anno ha ritrovato i suoi standard a Pergocrema, 10 reti in 22 presenze. Gioca esterno sinistro nel tridente di Lerda, allargandosi per poi stringere verso la porta avversaria grazie alla sua facilità di dribbling. Ritrova Bogliacino come sette anni fa a Napoli…