LECCE – Giacomazzi: “In campo con il giusto atteggiamento. Atalanta? Occhio a Denis e Moralez”

Capitan Giacomazzi sorride. Per il gol, per i tre punti e per i progressi della squadra: "La vittoria di ieri con il Bologna è stata molto importante sia per i tre punti conquistati fuori casa –spiega il centrocampista giallorosso- che per la prestazione positiva della squadra". Mercoledì sera si ritorna già in campo per il turno infrasettimanale e l'imperativo è quello di ripetere anche con l'Atalanta la prestazione avuta con gli emiliani: "L'importante è continuare a migliorare partita dopo partita, sappiamo bene che gli uomini di Colantuono sono una buona squadra e dobbiamo fare attenzione a Denis e Moralez, ma non solo".

Soddisfatto- "Il mio gol, il primo di questa stagione, è stata una bella soddisfazione personale, anche se è stato abbastanza facile segnarlo. Ma quello che conta è che insieme alla rete di Grossmuller, la mia sia stata una marcatura importante che ha regalato la vittoria al gruppo".

Vittoria importante- "Quello di eri è stato un risultato importante e sappiamo che nel calcio senza i risultati non si va da nessuna parte. E' stato fondamentale ottenere tre punti fuori casa con una prestazione importante da tutti i punti di vista. Siamo riusciti a mettere in pratica ciò che ci chiedeva il mister e questo con la giusta aggressività, anche se nel primo tempo non siamo stati bravissimi nella conclusione in porta".

Tre punti che fanno morale- "Il nostro successo contro gli uomini di Bisoli oltre che per i tre punti è stato importante per il nostro molare. Ci serviva una conferma dopo le due sconfitte consecutive, prima in Coppa Italia con il Crotone e poi in campionato con l'Udinese. Tre punti, quindi, importanti sia per la classifica, ma anche per l'umore di chi ha giocato e di chi non è sceso in campo".

Atteggiamento giusto- "Siamo anche cresciuti in possesso palla, anche se non deve essere fine a stesso, ma deve servire per rendersi pericolosi sotto porta. Con L'Udinese eravamo arrivati in porta in varie occasini, ma non siamo riusciti a concretizzare. Ieri, invece, abbiamo avuto l'atteggiamento che piace al mister e in più siamo stati maggiormente concentrati e attenti".

Promosso il 4-3-1-2- "Con Grossmuller trequartista e due punte ci siamo trovati bene, in settimana con il mister avevamo preparato molto bene la partita, da domani lavoreremo sull'Atalanta. Abbiamo solo 24 ore per preparare la partita, non so se continueremo con lo stesso modulo con cui siamo scesi in campo con i rossoblu, ma posso solo dire che è l'atteggiamento quello che conta".

Non fermiamoci- "Negli ultimi trenta minuti a Bologna siamo stati bravi a tenere palla, a far correre il pallone, gestendo bene il risultato. Siamo cresciuti e questo ci da fiducia perché avevamo tantissima voglia di far vedere che non eravamo quelli delle sconfitte con Crotone e Udinese. Certamente c'è ancora tanto da migliorare e questo soprattutto in difesa, anche se ieri non abbiamo sbagliato quasi niente, ma bisogna tenere alta l'attenzione e continuare su questa strada".

Ostacolo Atalanta- "Ho visto la partita dell'Atalanta contro il Genoa: è una squadra aggressiva, veloce e ben organizzata. La loro posizione di classifica gli dà la forza di voler ribaltare la situazione. Dobbiammo stare attenti alle loro ripartenze, hanno qualità in mezzo al campo ed un attacco molto forte, sono una squadra completa. Noi ora dopo la partita di Bologna dobbiamo continuare a comportarci come abbiamo fatto ieri e migliorare partita dopo partita".

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati