LECCE – Di Michele sul Chievo: “Sbilanciarsi con equilibrio per arrivare a quota 15”

Sognando quota quindici per chiudere con un rafforzato sorriso il girone d'andata. David Di Michele -dieci presenze e quattro gol nel campionato in corso- è pronto per l'ultima sfida del girone d'andata contro il Chievo di Di Carlo con la solita voglia di trascinare il "suo" Lecce: "Quella di domenica per noi sarà una partita importantissima e dobbiamo cercare -spiega il 36enne attaccante di Guidonia- di fare punti per dimostrare di esserci e di poter fare bene come a Firenze".

BATTERE IL CHIEVO – "Quella di domenica sarà una partita importantissima e per noi girare a quota quindici, aspettando magari qualche passo falso delle altre, sarebbe fondamentale per essere a tre-quattro punti dalla zona salvezza. Dobbiamo dare continuità alla prestazione e vittoria di Firenze e dare un segnale anche alle altre squadre che ci sono davanti in classifica. La formazione di Di Carlo è una squadra ostica e difficile da affrontare, ma noi che giochiamo in casa dobbiamo osare qualcosa in più. Dobbiamo, però, essere bravi a non sbilanciarci più di tanto e attaccare allo stesso tempo in modo equilibrato come abbiamo fatto a Firenze".

""RE DAVID, IL FARO DEL LECCE – "Quanto c'è di Di Michele in questo Lecce? Sicuramente c'è tanto di me in questa squadra, ma cosi come c'è tanto degli altri miei compagni di squadra. Se ho fatto bene è anche grazie a loro che sono dei giocatori importanti. Vorrei fare i miei complimenti a Grossmuller (nella foto accanto) che sta sfoderando delle prestazioni eccellenti, così come Muriel, Esposito, Brivio e tutta la difesa che grazie ad un centrocampo robusto sta facendo molto bene. E poi, nella squadra c'è sempre più l'impronta di Cosmi e questo si vede anche da come vive la gara dalla panchina, lui gioca la partita nella partita. Come gruppo stiamo bene fisicamente e mentalmente e domenca speriamo che sia arrivato il momento giusto per fare punti in casa perché l'anno scorso il Via del Mare è stato il nostro punto di forza".

CAPITOLO CALCIOMERCATO – "Tenendo presente il Lecce visto a Firenze non credo proprio che abbiamo bisogno di rinforzi, se si scende in campo con la mentalità giusta possiamo mettere in difficoltà chiunque e fare un girone di ritorno all'altezza. Serve magari un terzino sinistro nel caso in cui Brivio malaguratamente non dovesse essere disponibile. Serve gente che possa creare stimoli e concorrenza in determinati ruoli, ma ripeto se giochiamo come domenica scorsa e con quella stessa cattiveria a questa squadra non serve nulla. Rinforzi in attacco? Ci siamo io, Muriel, Ofere e Corvia".

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati