LECCE – De Canio confida nei giallorossi: “Sono la squadra più forte. Il salto in B dipende solo da loro”

Foto: Gigi De Canio - @SalentoSport.net

A Lecce ha lasciato un pezzo di cuore, e non perde occasione per sottolineare il forte legame che ha con la terra salentina e con i suoi colori. Parliamo di Gigi De Canio, tecnico dei giallorossi nell’anno dell’ultima promozione dalla B alla A e nel successivo torneo di massima serie concluso con una storica salvezza: “Quella in Salento è stata un’esperienza troppo profonda e recente per non sentirla ancora dentro – ha dichiarato il &Nuovo Quotidiano di Puglia – ed è destinata forse a non spegnersi mai”.

De Canio ha poi detto la sua sulla situazione attuale dei ragazzi di Lerda in Lega Pro e sulle loro possibilità di promozione:Il Lecce è la squadra più forte del girone, ed è capace di produrre un gioco nettamente superiore a quello delle avversarie, come ho avuto modo di vedere in occasione della gara con la Juve Stabia. A Salerno invece, dopo un bruttissimo primo tempo, è venuta fuori ed ha espresso tutto il suo valore. E’ una squadra che ha iniziato a calarsi nel modo giusto nella dimensione della Lega Pro e le sue possibilità di vittoria del campionato dipendono solo dal modo in cui riuscirà a valorizzare le proprie qualità e ad interpretare nel modo giusto il suo ruolo in questo torneo. Se ci riuscirà, alle avversarie non rimarrà altro che giocarsi il secondo posto”.

Infine l’ex allenatore dei giallorossi ha elogiato Miccoli e Moscardelli, due elementi fondamentali nella rosa a disposizione di Lerda:Miccoli è un grandissimo giocatore, ma ciò che mi ha colpito di più è stata l’umiltà ed il grande attaccamento alla maglia che ha dimostrato venerdì incitando dalla panchina la squadra per tutta la gara. Moscardelli? Quando è in forma ha dimostrato di essere un lusso per la categoria ed un perno fondamentale per la lotta alla promozione in grado di fare la differenza in qualsiasi momento”.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati