LECCE – Brivio guarda avanti: “L’Atalanta? Da qui alla fine sono tutti scontri diretti”

Dimenticare il Bologna e guardare avanti, sempre con il sorriso e con un pizzico di ottimismo. Davide Brivio, rigenerato dalla cura Cosmi e ormai "cursore" inamovibile sulla fascia sinistra giallorossa, è pronto per un'altra battaglia, quella di domenica prossima in casa dell'Atalanta di Colantuono, altro scontro diretto in chiave salvezza: "Per noi da qui alla fine del campionato -spiega il terzino sinistro milanese undici presenze nel campionato in corso- sono tutti scontri diretti e partite importantissime per raggiungere il nostro obiettivo".

"RIGENERATO" DA COSMI "Nel centrocampo a cinque mi sto trovando molto bene perché giocando più in avanti ho la fascia libera e più spazio per muovermi. Se sto facendo bene non è solo merito mio, ma di tutti i miei compagni e del Mister che ci sta dando le giuste indicazioni e motivazioni per scendere in campo nel migliore dei modi. Poi disputando tutti i novanta minuti sto trovando più continuità anche nelle prestazioni e sono responsabilizzato nel ruolo in cui sto giocando vista anche la partenza di Mesbah. Di Matteo? Abbiamo giocato insieme nel Vicenza: è un bravo giocatore e ci potrà dare un contributo importante".

RIPENSANDO AL BOLOGNA"Ci è mancata la giusta cattiveria e lucidità sotto porta per concludere al meglio le occasioni che ci sono capitate, come quella di Muriel, ma sono errori normali in una partita. Quando ci capitano delle occasioni per segnare dobbiamo sfruttarle e metterla dentro; sono convinto che con la collaborazione di tutti saremo più concreti nelle prossime partite. Con l'arrivo di Cosmi abbiamo trovato la giusta cattiveria e rabbia nel raggiungere l'obiettivo e questo senza nulla togliere a Mister Di Francesco che era comunque un bravo allenatore".

OCCHIO ALLA "DEA""Da domenica fino alla fine del campionato per noi saranno tutti degli scontri diretti e tutte delle gare importanti, da non sottovalutare. Pensiamo a partita dopo partita e ora concentriamoci sull'Atalanta per cercare di fare risultato. Solo dopo penseremo alla gara in casa del Siena in cui bisogna fare bene per rimanere aggrappati al treno salvezza. Quattro punti nelle prossime due partite? Si, ci metterei la firma. Domenica me la dovrò vedere con Schelotto nel duello a centrocampo, ma con la collaborazione di tutti i miei compagni, si può fare bene anche contro un ottimo giocatore come lui".

Tropical Store

Redazione SS
Nata nell'agosto 2010; vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone; eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento" organizzato dalla redazione della testata on-line giovanissimidelsalento.com; presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
http://www.salentosport.net

Articoli Correlati