LECCE – Braglia, nulla da rimproverarsi: “Oggi abbiamo dato tutto. E sul futuro…”

braglia piero foto michel caputo

Foto: Piero Braglia (@Michel Caputo)

Rammaricato per l’eliminazione dai playoff ma comunque soddisfatto per la prova d’orgoglio messa in campo, secondo la sua opinione, dai giallorossi, mister Piero Braglia ha parlato nel postpartita di Foggia-Lecce.

Il tecnico grossetano ha analizzato l’andamento della gara e si è soffermato su alcune decisioni prese nel prepartita: “Penso ancora alla partita d’andata. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla oggi, perché hanno lottato fino alla fine e la partita poteva cambiare con qualche episodio favorevole, infatti a fine gara i tifosi ci hanno applaudito e spero che l’anno prossimo possano tornare a gioire. Penso che siamo andati anche oltre rispetto a quello che potevamo fare, da quando sono arrivato io il Lecce è stato formato un bel gruppo. Sono contento di averli allenati, ma mi dispiace per come è finita. L’inserimento Surraco? Non c’era niente di premeditato, ho detto ai ragazzi che potevo cambiare formazione anche allo stadio”.

Mister Braglia ha poi parlato della sua espulsione e del futuro che lo attende: “Sono stato espulso perché ho detto che il raddoppio loro era in fuorigioco. Ho detto questa cosa e gli arbitri hanno fatto i bambini, quando per le cose serie poi si chiudono gli occhi. Dando uno sguardo al nostro torneo, penso che noi potevamo vincere il campionato fino al Matera, anche perché avevamo un’identità ben precisa, poi abbiamo perso quel match e abbiamo fatto fatica nelle restanti partite, rischiando di fallire anche i playoff. Grande rispetto per De Zerbi, è un grande allenatore. Il mio futuro? Dipende dalla società.

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

  • corvino-pantaleo-2013-ss-02 LECCE – Ufficiale, Corvino ritorna in giallorosso

    Pantaleo Corvino è il nuovo responsabile dell’area tecnica dell’Unione Sportiva Lecce. Lo ha comunicato la società giallorossa pochi istanti fa, attraverso i propri canali ufficiali. L’incarico col dirigente di Vernole avrà durata triennale. La conferenza stampa di presentazione è programmata per lunedì 10 agosto alle ore 11 presso il Palazzo del Banco di Napoli a…

  • lecce-stemma-generica-leccesette LECCE – Dai social delusione, orgoglio e voglia di ripartire: le parole di Gabriel, Lucioni, Donati, Barak, Mancosu, Petriccione e Lapadula

    A distanza di qualche giorno dalle 23 di domenica scorsa, quando il Lecce è ufficialmente retrocesso in Serie B, è ancora tanta la delusione e la rabbia da parte dei calciatori giallorossi, espressa attraverso i propri canali social. Ma c’è anche tanta consapevolezza di aver dato tutto, sino all’ultima goccia di energia, in una stagione…

  • meluso LECCE – Ufficiale, si separano le strade col ds Mauro Meluso

    Si avvicina sempre di più il ritorno di Pantaleo Corvino a Lecce. Poco fa, la società di via Costadura ha comunicato l’interruzione del rapporto contrattuale col ds calabrese, artefice delle due promozioni dalla C alla A. “Il direttore Meluso – si legge – ha significativamente contribuito al raggiungimento della doppia promozione del Club dalla Lega…

  • lega-serie-b-logo-2018-19 SERIE B – La lista (approssimativa) ai nastri di partenza del campionato cadetto 2020/21

    Hanno preso il via ieri sera i playoff di Serie B che vedevano in ballo anche l’Empoli di Andrea La Mantia, eliminato dal Chievo dopo l’1-1 al Bentegodi al 120′. Lo stesso La Mantia, inoltre, ha fallito un calcio di rigore al 103′, ma non è stato il solo: nei tempi regolamentari, avevano sprecato un…

  • corvino pantaleo ss LECCE – Tre prove che fanno un indizio: l’ipotesi Corvino (con Liverani) regge

    L’ipotesi di un ritorno di Pantaleo Corvino a Lecce regge. L’idea era già nell’aria anche prima di Lecce-Parma di domenica scorsa. La proprietà di via Costadura si è riunita due volte negli ultimi tre giorni, prima e dopo la funesta partita persa contro i ducali. C’è, di base, il desiderio di porre le fondamenta per…