Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Braglia fiducioso: “Credo nella mia squadra. Benevento? Pensiamo solo alla nostra partita”

Nel match di domani sera con il Catanzaro, l’allenatore del Lecce Piero Braglia farà il suo rientro sulla panchina giallorossa dopo i due turni di squalifica che gli erano stati comminati in seguito alla gara di Ischia. Raggiante e voglioso di aiutare da più vicino i suoi ragazzi nel corso del posticipo di domani, il tecnico ha parlato nel pomeriggio presentando la gara con la compagine calabrese.

Braglia si è inizialmente soffermato sulla situazione in classifica e sulla vittoria del Benevento arrivata ieri: “La vittoria della capolista non ci mette pressione, perché noi sapevamo comunque di dover fare la nostra partita e basta. Ho chiesto ai ragazzi di restare concentrati sulle nostre prestazioni, di pensare di gara in gara. Poi se i nostri concorrenti saranno più bravi di noi, alla fine vinceranno loro”.

L’attenzione del tecnico grossetano si è poi concentrata su come la squadra arriva al match, nonché sull’avversario, il Catanzaro di Erra: Mi fido dei miei ragazzi, anche perché in settimana li ho visti decisamente sereni. Spero che questo sia un buon auspicio, poi certo ogni gara è difficile e noi sappiamo di non poter sbagliare assolutamente nulla. Il Catanzaro? Ho visto diverse loro partite, e posso dire che con le grandi del campionato si sono spesso resi protagonisti di buon prove”.

Mister Braglia ha concluso la conferenza stampa parlando del suo rientro e della formazione: “Sono contento del termine della mia squalifica. Per un allenatore è sempre una cosa brutta non poter sedere in panchina, perché quando sei fuori non puoi aiutare la squadra come vorresti, servi di meno. L’undici titolare? Ho ancora dei dubbi e deciderò con calma”.