Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Bollini è carico per la Casertana: “Sarà una gara avvincente. Diffidati? Non ci pensiamo”. I convocati

Alla vigilia della complicata trasferta che vedrà il suo Lecce impegnato sul campo della Casertana, Alberto Bollini ha parlato in conferenza stampa per presentare il match.

Bollini ha aperto parlando di avversari e calendario: “Siamo attesi da un periodo in cui affronteremo compagini di vertice, ma ora la nostra testa è tutta alla gara di domani con la Casertana, perché il calcio si vive alla giornata. Saremo impegnati su un campo difficile e ci troveremo di fronte una squadra forte, che in casa ha un bottino ragguardevole di 29 punti”.

Il tecnico lombardo ha poi detto la sua sul tipo di gara che si aspetta e sulla situazione della squadra: “Sarà una gara avvincente e sicuramente maschia. Noi andremo lì a fare il nostro tipo di gioco per sfruttare al meglio le nostre caratteristiche con grande impegno e concentrazione, senza fare calcoli. Senza dubbio siamo in una fase particolare del campionato, con incontri importanti e ravvicinati. Per questi motivi avere una buona condizione psico-fisica e tutti i giocatori a disposizione potrebbe fare la differenza”.

Infine, Bollini ha ribadito l’importanza di tutta la rosa e come vuole che i suoi gestiscano le tante diffide: “Come ho già detto più volte, considero importante ogni componente della rosa e credo che chi vada in panchina sia un valore aggiunto, e ciò si evidenzierà ancor di più in queste gare. I tanti diffidati? La presenza di tanti giocatori a rischio squalifica non deve costituire, al momento, un problema, perché chi scende in campo non deve essere condizionato da tale pensiero e per i miei giocatori non sarà così”.


 

Ecco la lista dei convocati per il match di domani:

PORTIERI: Caglioni, Scuffia

DIFENSORI: Mannini, Beduschi, Diniz, Abruzzese, Vinetot, Lopez, Di Chiara

CENTROCAMPISTI: Lepore, Salvi, Papini, Sacilotto, Filipe Gomes

ATTACCANTI: Embalo, Herrera, Gustavo, Manconi, Miccoli, Moscardelli

(nella foto: Alberto Bollini, Michel Caputo-Photo)

Show CommentsClose Comments

Leave a comment