LECCE – Bertolacci: “A Roma tanti giovani bravi, ma non torno indietro. La salvezza…”

Andrea Bertolacci, ospite della trasmissione Sky Mondo Gol, ha parlato a tutto tondo, a cominciare dalla scelta di tornare a Lecce (era tornato in estate a Roma), dopo la stagione passata, molto positiva, agli ordini di Gigi De Canio: “Quella di andare via è stata una scelta mia. Volevo fortemente tornare a Lecce per fare esperienza. Pensavo di trovare poco spazio a Roma e invece molti giovani lo stanno trovando.Io, però, al momento sono concentrato solo su questo finale di stagione. In ogni caso non torno indietro”.

Gli idoli: “Maradona e Totti”. Cosa avresti fatto se non fossi stati calciatore: “Bella domanda. Non so cosa avrei fatto”. La musica che ti dà la carica: “Ligabue”. Donne dei sogni: “Sono tante le mie donne dei sogni (ride, ndr)”. Cambio maglia ideale: “Con Gerrard".

Quel gol in pallonetto alla Roma:E’ stata una grande emozione segnare davanti alla mia famiglia. Da piccolo ho sempre tifato per la Roma”.

Agli Allievi della Roma con il tecnico del momento, Andrea Stramaccioni: “Mi faceva giocare da vertice basso davanti alla difesa. Poi pian piano mi sono spostato più avanti, anche perché trovavo spesso la via del gol”.

Il rigore sbagliato da Di Michele: “Mi sono girato di spalle. C’è passata una stagione davanti”.

Quella passione per il Liverpool: "Mi piace il Liverpool. Mi piace tantissimo il loro inno, anche se l’inno della Roma è inimitabile”.

Un’opinione su Villas-Boas: “Ha sbagliato qualche scelta e per questo ha pagato”.

Chi vince tra Chelsea e Barcellona: “Barça”.

Piccola curiosità: “Non pratico altri sport, ma gioco a ping-pong”.

Finale di UCL: “Sarà tra Real Madrid e Barcellona. Vincerà il Barça

Giorno più bello della tua carriera? “Lecce-Juventus. Il giorno del primo gol in Serie A”.

Cosa hai comprato col primo stipendio? “Ho comprato la macchina”.

Piatto preferito? “Spaghetti, pomodoro e basilico di mamma. Imbattibili”.

Lo sport preferito dopo il calcio? “Tennis. Mi piace vederlo”.

Canzone che canti sotto la doccia? “Urlando contro il cielo”.

Sull’ombrello di Josè Mourinho, in Real Madrid-Sporting Gijon: “Fa parte del personaggio. Da lui ci si può aspettare di tutto”.

Squadra preferita in Germania: "Mi piace il Dortmund. Ho visto la nazionale tedesca contro l’Italia, proprio a Dortmund, un anno fa".

I desideri: "Spero che la Roma arrivi terza e che il Lecce si salvi. Sogno di giocare ad alti livelli".

Articoli Correlati