Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

ph: Coribello/SS

LECCE – B&B ribaltano anche la Sampdoria, è Primavera SetteBellezze

Burnete e Berisha regalano un’altra, pesantissima, vittoria alla Primavera del Lecce. Sono sette, ora, i successi consecutivi della banda di Federico Coppitelli che batte a domicilio anche l’ostica Sampdoria, reduce da quattro vittorie consecutive e un pareggio.

Coppitelli manda in campo Bruhn per dare un po’ di rifiato a Burnete. Ancora titolare McJannet, ritorna Vulturar, panchina per Samek. Dopo una fase di studio, è il Lecce a costruire la prima palla gol con un’azione di Salomaa che va via a sinistra, centra per Berisha ma il piattone del vice capocannoniere giallorosso sfiora l’incrocio dei pali da posizione molto invitante. La Samp va in rete alla prima occasione: incertezza difensiva collettiva giallorossa, Montevago si trova la palla sul piede a 4 metri dalla porta e fa secco Borbei. Il Lecce reagisce ancora con Salomaa che entra in area ma arretra troppo l’assist al centro per Corfitzen in ottima posizione per il tiro. Si chiude con una pennellata di Dorgu per la testa di Bruhn, alto di un  metro.

Dopo il riposo, Coppitelli mette in campo Samek ed è proprio il neo entrato a costruire per Berisha, velo per Corfitzen, gran mancino a giro e Tantalocchi vola a toglierla all’incrocio. Malagrida sfiora il raddoppio per la Samp ma è attento Borbei a chiudergli lo spazio. In campo anche bomber Burnete e, alla prima occasione, punge in modo letale. Corner da destra di Vulturar, terzo tempo del rumeno in anticipo, stacco sul primo palo ed è 1-1. Quinta giornata consecutiva con gol, nono in campionato. La gara prende ancora di più i binari giallorossi poco dopo, quando Malagrida si fa espellere per un intervento killer su Borbei. I giallorossi affondano i colpi, sfruttando la superiorità numerica, costruiscono occasioni su occasioni e, in pieno recupero, trovano il gol del sorpasso con una punizione di Berisha battuta sul secondo palo, traiettoria infida e palla che s’infila alla sinistra di Tantalocchi. Ottavo gol in campionato per l’albanese di origini kosovare.

Lecce capolista solitario in attesa della partita del Torino. I ragazzi di Coppitelli non smettono di divertirsi, di stupire e di fare gol e punti. Prossimo impegno, domenica 26 alle ore 11, Lecce-Cesena.

IL TABELLINO

Bogliasco (Ge), c.s.”G. Mugnaini”
domenica 19.02.2023, ore 10.30
Primavera 1 2022/23, giornata 20

SAMPDORIA-LECCE 1-2
RETI: 26′ Montevago (S), 73′ Burnete (L), 90+4′ Berisha (L)

SAMPDORIA (3-4-1-2): Tantalocchi – Villa (37′ Peretti), Aquino, Miettinen – Porcu, Uberti, Cecchini, Di Mario – Malagrida (64′ Chilafi) – Montevago, Ivanovic. A disp. Gentile, Scardigno, Pozzato, Ntanda, Straccio, Leonardi, Savio, Tozaj. All. Felice Tufano.

LECCE (4-3-3): Borbei – Munoz, Pascalau, Hasic, Dorgu – Berisha, Vulturar, McJannet (46′ Samek) – Corfitzen (73′ Daka), Bruhn (53′ Burnete), Salomaa. A disp. Leone, Bruns, Ciucci, Hegland. All. Federico Coppitelli.

ARBITRO: Collu sez. Cagliari.

NOTE: Ammoniti Uberti, Malagrida, Chilafi (S), McJannet, Hasic, Coppitelli (all. L). Espulso al 76′ Montevago (S) per gioco pericoloso. Fine pt. 48:00, fine st. 94:20.