LECCE – Antonio Tesoro seda gli animi: “Episodio normale, non drammatizziamo”. Intanto si pensa ad una punizione…

Antonio Tesoro veste i panni da pompiere e con una nota ufficiale spegne le fiamme scatenatesi nell’allenamento pomeridiano di ieri.

“Ritengo che questi episodi – si legge nel comunicato dell’ad giallorosso – a raffronto con i precedenti, si debbano interpretare quali segnali positivi. Credo che, arrivati a questo punto della stagione, i giocatori siano coscienti del fatto che non si possa più sbagliare, perché non ci sono più margini per riparare ad eventuali errori e con questo mi spiego una maggiore ‘vivacità’ dei ragazzi. Quello che vedo tra i giocatori è sano ardore agonistico, della rabbia positiva. L’episodio avvenuto tra De Rose e Pià è riconducibile ad un semplice contrasto di gioco, peraltro terminato nello stesso momento e subito chiarito tra gli stessi”.

Nulla di preoccupante, dunque, secondo il figlio del presidente che, comunque, puntualizza: “I due calciatori verranno puniti, come accaduto per altri compagni, però, invito tutti a non drammatizzare una situazione che ci può stare nel corso di una stagione”.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati