LECCE – Abbonamenti oltre quota duemila ma in leggero calo. Colpa dello ‘spezzatino’?

Hanno superato di poco quota duemila gli abbonamenti sottoscritti dai tifosi giallorossi. Numero che è leggermente al di sotto di quello fatto registrare l’anno scorso, quando le tessere sottoscritte furono poco più di 2.200, mentre due stagioni fa furono circa 2.900. Il termine ultimo per sottoscrivere una tessera annuale alle partite interne del Lecce scadrà  oggi, 5 settembre.

Un calo che, con ogni probabilità , va addebitato al super “spezzatino” ideato dalla premiata ditta Tavecchio-Macalli, che spalma le dieci gare settimanali in tre giorni (e anche quattro, nel caso del posticipo del lunedì). In tal modo, non avendo la certezza dell’orario e del giorno di gara, il tifoso-lavoratore, logicamente, non può impegnarsi in un abbonamento stagionale se poi c’è il rischio di non poter assistere a diverse partite.

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati