Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LE PAGELLE – Rigore, abbracci e salvataggi. Un pomeriggio in cui ‘mordersi le mani’

Il Lecce senza se e senza ma oggi doveva vincere. Ottiene un punto frutto di una partita senza capo né coda, con due reti, due espulsioni e tante occasioni da goal. La salvezza ora è a -5 e la prossima partita a Novara dirà molto sulle sorti dei salentini.

BENASSI 6: Sul goal del pari di Munoz ha la coscienza sporchissima, ma col passare dei minuti si rifà. Spettacolare su Zahavi quando devia il pallone sul palo sigillando il pari. VOLI INCEPPATI

ODDO 4.5: S’inceppa al 16′ atterrando Hernandez da ultimo uomo. Mani nei capelli e il Lecce rischia di affondare, anche se l’espulsione era dubbia. PERIODI “NO”

ESPOSITO 6: Una prestazione con poche sbavature, come non si vedeva da un po’. Ottima chiusura nel finale su Budan. DILIGENTE

MIGLIONICO 6.5: Ad inizio ripresa spiana la strada ad Ilicic, ma lo sloveno spreca. Per il resto dà il suo apporto ovunque sfiorando, pure, la rete. STOPPA HERNANDEZ

BLASI 6: Arrivato a Lecce in sordina sta blindando la mediana. Un’altra prestazione tutta corsa. POLMONI ROMANI

DELVECCHIO 6.5: Furbo e accorto riesce a far espellere Bertolo. E’ il suo grande merito in questa gara tutto cuore e “metterci” la gamba. MATERAZZI INSEGNA

GIACOMAZZI 6: In un finale arrembante fa la punta aggiunta e impensierisce Viviano. Uomo ovunque dei giallorossi. GEOMETRA URUGUAGIO

BERTOLACCI 5.5: Il rigore è un merito. Poi due occasioni, di cui una colossale, fallite e condite da un giallo. Esce per bilanciare il Lecce. QUANDO LA PISTOLA S’INCEPPA

BRIVIO 6: Correre, crossare e pungere. Il trittico di Brivio vale anche per oggi. I salentini avessero uno “spilungone d’area” i suoi piedi sarebbero da incorniciare. SEMPRE SUL PEZZO

MURIEL 6: Maglietta sudata e sfinito nel finale. Ha dato tanto, gli è mancato il colpo “clou” del suo repertorio. ASPETTANDO IL BRACCIO DESTRO

DI MICHELE 6.5: Torna al goal con grande freddezza dagli undici metri. Come al solito svaria su tutto il fronte fino al 90′. Con questo smalto può ergersi a “Re” delle ultime 10 giornate. SBLOCCATO?

Cambi:

TOMOVIC 6.5: Dimostra che doveva scendere in campo con l’“eleven starter”. Chiusure e aperture da applausi. SERBATOIO SERBO

OBODO s.v.: Staffetta con Blasi. ARIA NUOVA

CORVIA s.v.: Il gesto più bello l’abbraccio, dopo il goal del vantaggio leccese, da parte di tutta la squadra. CON LA SQUADRA VICINO

All.COSMI 5.5: La partenza è impressionante. Il Lecce dimostra di volersi salvare a tutti i costi. Poi la partita gli scoppia in mano. Oddo doveva accomodarsi in panchina e serviva più spregiudicatezza nel 10 vs 10. DUE PUNTI PERSI O UNO GUADAGNATO?