LE PAGELLE – Bene il collettivo, Cuadrado trascina per mano il Lecce

Il Lecce non stecca alla seconda di campionato – 3^giornata, ndr – e batte il Bologna, a domicilio dopo 17 anni, per 2-0 con una grande prestazione del collettivo sulla quale spiccano le parate di Julio Sergio e i dribbling (e non solo) di Cuadrado.

JULIO SERGIO 7: "Pronto sono Julio e non si passa". Risponde così il portiere giallorosso ai tentativi di Pulzetti che in avvio lo mette in difficoltà, sopratutto con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Ma il brasiliano c'è. E dice sempre no. C'E' CHI DICE NO

CUADRADO 8: In piedi ad applaudire la prestazione del colombiano. Gioca terzino e brucia la fascia destra, chi chiosava sulle sue capacità difensive oggi si deve ricredere. In occasione del secondo goal è l'apripista che spacca la difesa rossoblu. ATOMICO

TOMOVIC 6: Anche da centrale di disimpegna bene. Il serbo è attento e una volta prese le misure ad Acquafresca i minuti scorrono tranquilli. ROCCIOSO

ESPOSITO 6.5: Si vendica sulla sua vecchia squadra, con prestazione come questa può riprendere il discorso interrotto due anni fa culminato con la convocazione in nazionale. ANCORA TU, MA NON DOVEVAMO VEDERCI PIU'?

MESBAH 6.5: Solitamente è lui il terzino dedito alle incursioni, ma oggi lascia fare a Cuadrado e risulta prezioso sulla linea difensiva. DUTTILE

GIACOMAZZI 7: Passano gli anni, ma il capitano c'è sempre. Nel secondo tempo cala, ma il tap-in vincente dell'1-0 fa dimenticare tutto. YES MAN

OBODO 6.5: Nella prima di campionato contro la sua ex squadra, l'Udinese, aveva faticato molto, oggi contro la cerniera di centrocampo bolognese ha la meglio. FASE CRESCENTE

PIATTI 6: E' vero gioca lontano nella porta in un ruolo disegnato per Olivera – quando rientrerà -, ma resta impreciso nei passaggi ed impacciato. Ha il merito di sacrificarsi e coprire la fascia destra quando Cuadrado va a spingere. SI PUO' DARE DI PIU'

GROSSMULLER 7: Sempre fuori causa, lento, ma gelido. Entra in tutti e due i goal. Nel primo glaciale a servire Di Michele, sul secondo un tiro a giro da spellarsi le mani. ICE MAN

PASQUATO 6.5: E' all'esordio in serie A? Non ce ne siamo accorti, il suo 77 risalta nell'attacco giallorosso. Un paio di belle conclusioni e tanta velocità. Sta prendendo lezioni da Di Michele. ESORDIENTE D'ORO

DI MICHELE 7.5: Ogni squadra possiede un'anima, quella del Lecce ha il numero 17. A volte un po’ egoista, ma i grandi artisti del pallone sono cosi. Svaria su tutto il fronte, DDM c'è. SPIRITO GIALLOROSSO

Cambi:

BERTOLACCI 6: Entra e fa da elastico tra attacco e centrocampo, in fase di rodaggio. PASSO DOPO PASSO

STRASSER 6: Aveva Mudingay davanti e ha dimostrato di essere solido e legnoso, anche in mezzo a due o tre avversari fa spessore. A FARE LEGNA

CORVIA s.v.: Entra a meno cinque dalla fine, si piazza davanti. 5 MINUTI

All. DI FRANCESCO 7: Ok, questo è quello che s'imponeva a Pescara. Gioco spensierato dietro, a volte ai limiti del brivido, scoppiettante in attacco e mancano ancora dei titolari. Studia la gara e tritura Bisoli. DA PESCARA CON FURORE

Redazione SALENTOSPORT
Nata il 23 agosto 2010. Vincitrice del premio Campione 2015 come miglior articolo sportivo, realizzato da Lorenzo Falangone. Eletta "miglior testata giornalistica sportiva salentina" nelle edizioni 2017 e 2018 del "Gran Premio Giovanissimi del Salento". Presente al "FiGiLo" (Festival del Giornalismo Locale) nell'edizione 2018.
https://www.salentosport.net

Articoli Correlati