Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Infortunio Scavone, Beretta e Lillo (Ascoli) in ospedale per far visita al calciatore giallorosso

Gesto di cortesia da parte dell’ex attaccante del Lecce, e attuale punta dell’Ascoli, Giacomo Beretta, autore, involontario, della testata che ha mandato ko Manuel Scavone a pochi secondi dall’inizio della gara di ieri tra i salentini e i marchigiani. Come comunica l’ufficio stampa leccese, il calciatore bianconero, accompagnato dal club manager della società marchigiana Francesco Lillo e alla presenza del direttore generale del Lecce Giuseppe Mercadante, si è recato questa mattina presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce a far visita a Scavone per salutarlo e sincerarsi delle sue condizioni.

Nella tarda serata di ieri, un comunicato della Asl leccese ha escluso lesioni interne per il calciatore giallorosso, in seguito agli esiti negativi degli esami strumentali a cui si è sottoposto, riscontrando “solamente” un forte trauma commotivo con momentanea perdita di coscienza.

Sempre l’ufficio stampa del Lecce, poi, precisa che “le azioni di soccorso a seguito dell’infortunio riportato dal calciatore Manuel Scavone sono state eseguite in maniera tempestiva e secondo protocollo. I primi ad intervenire sul terreno di gioco sono stati i sanitari del club giallorosso, Dott. Giuseppe Palaia, Dott. Giuseppe Congedo ed il massofisioterapista Graziano Fiorita. Immediatamente dopo si è attivata l’equipe di rianimazione presente a bordo campo, composta dal Dott. Antonio Tondo (cardiologo) e dal Dott. Maurizio Tiano (rianimatore) e dal personale paramedicoIn casi simili a quello occorso al centrocampista giallorosso, prima di trasferire il paziente in ambulanza, è necessaria la ripresa delle funzioni vitali. Come avvenuto ieri sera, una volta stabilizzate le funzioni vitali del soggetto coinvolto, si è proceduto al trasporto in ambulanzaL’U.S. Lecce ringrazia tutto il personale sanitario e paramedico intervenuto in modo tempestivo ed efficace”.