Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Infermeria piena, quanti grattacapi per Padalino in vista del Fondi…

Si dice che le brutte notizie non vengano mai da sole. Ed è questa la situazione in casa Lecce, in una settimana in cui è successo di tutto dopo la batosta rimediata a Foggia domenica scorsa con le conseguenti polemiche e richieste di dimissioni – chieste a gran voce da gran parte della tifoseria – del tecnico Pasquale Padalino.

Come ricorda il Nuovo Quotidiano di Puglia, l’infermeria giallorossa è piena. Sotto osservazione, da parte dello staff sanitario giallorosso, ci sono Arrigoni, Marconi e Agostinone. Lepore, invece, sarà indisponibile in quanto squalificato e ritornerà a disposizione solo per la trasferta di Cosenza del 2 aprile.

Degli infortunati, solo Marconi pare decisamente recuperabile. Il suo dolore al ginocchio dovrebbe essere smaltito nelle prossime ore e mister Padalino potrebbe anche valutare di schierarlo contro il Fondi, anche se appare improbabile un suo utilizzo sin dal primo minuto di gioco. Si cercherà anche di recuperare in extremis Agostinone che accusa una distorsione alla caviglia, anche se non si respira ottimismo sul suo conto. Ciancio, invece, ha riportato uno stiramento di primo grado al flessore destro. Arrigoni, infine, potrebbe star lontano dal campo di gioco per qualche giorno in più. Il centrocampista, contro il Foggia, ha accusato una distorsione al ginocchio che lo ha estromesso, di fatto, dalla partita, anche se il risultato era ormai compromesso.

In difesa, quindi, Padalino potrebbe schierare Vitofrancesco e Drudi esterni, a comporre la linea arretrata insieme a Giosa e Cosenza. Per il centrocampo ritorna Mancosu che affiancherà Fiordilino e Costa Ferreira. In attacco, al momento, sembra scontato il tridente composto da Pacilli, Caturano e Doumbia. Ma è ancora tutto da decidere e saranno fondamentali le prossime sedute di allenamento. Oggi la squadra si allenerà a porte chiuse.