Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Impazza la festa in città, strade intasate fino a notte. E i calciatori: “Diletta, arriviamo!”

Dopo tanta sofferenza, dopo tanta passione, l’esplosione di gioia di tutto il tifo leccese. Non potrebbero essere riassunte meglio le ore che hanno seguito il fischio finale di Lecce-Paganese, match che ha regalato ai giallorossi il tanto agognato ritorno in Serie B. Una promozione a lungo rinviata, e forse proprio per questo accolta dalla piazza quasi come uno Scudetto.

Dopo la fine del match, il rettangolo verde è stato invaso da parenti e amici dei calciatori, che nel frattempo si sono prodotti nei classici giri di campo con tanto di magliette celebrative per far festa con gli spettatori ancora presenti sugli spalti. All’uscita degli stessi, che si sono diretti nel frattempo in centro intasando le vie della città con clacson festanti e colori di bandiere e fumogeni, i ragazzi di Liverani hanno proseguito i festeggiamenti negli spogliatoi e nei pressi della sala stampa, alternando interviste semiserie a gavettoni ai malcapitati giornalisti. Non è poi mancato il goliardico coro dedicato alla bellissima Diletta Leotta, volto della Serie B di Sky Sport e oggetto del desiderio di molti appassionati di calcio (il video esclusivo sulla nostra pagina Facebook).

Mentre nella pancia del Via del Mare impazzava la festa, ancor più gioviale trambusto vi era nelle popolari piazze Mazzini (con tanto di bagno nella celebre fontana) e Sant’Oronzo. In quest’ultima, e in particolare all’interno dell’anfiteatro, si sono poi riuniti gli Ultras giallorossi, i quali si sono prodotti in infiniti canti e cori per festeggiare promozione e rimarcare ancora l’affetto per i colori della propria città e della propria terra. Nel frattempo è giunto in centro anche il pullman con mister, calciatori e dirigenti, abbracciati fino a notte dal calore delle decine di migliaia di supporter accorsi a celebrare il trionfo. Una notte di festa che il Lecce, Lecce e il Salento tanto meritavano.