Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

LECCE – Di Piazza recupero-lampo ma in tre lavorano a parte. Liverani ha la coperta corta

In una delle trasferte più complicate dell’anno, quella che vedrà il Lecce impegnato a Caserta contro la sempre temibile Juve Stabia, mister Fabio Liverani rischia di trovarsi in emergenza. Il che suona un po’ strano considerato che siamo solo a inizio ottobre e che le risorse tecniche di cui possono vantare i giallorossi non sono certo di seconda o terza fascia, ma sabato la compagine salentina potrebbe sbarcare in Terra di Lavoro priva di ben cinque elementi.

Alle assenze certe dei lituani Megelaitis e Dubickas, entrambi in Nazionale Under 21, c’è il pericolo che si possano aggiungere quelle di Ciancio, Costa Ferreira e Torromino. Se per il primo non sarebbe una novità né un dramma, viste le ampie garanzie date da Lepore nel ruolo, ben diverso è il discorso riguardo gli altri due. Senza il portoghese, ancora sulla via del completo recupero dagli acciacchi estivi, Liverani avrebbe a disposizione quattro centrocampisti per quattro ruoli, più il solo giovanissimo Lezzi per la panchina. Stesso dicasi per l’attacco, che privato dell’ex Crotone potrebbe contare sui soli Di Piazza, Caturano e Pacilli, con il primo recuperato velocemente dai problemi muscolari riscontrati nella ripresa con la Sicula Leonzio ma ancora senza i 90 minuti nelle gambe e il terzo mancante totalmente del ritmo partita.

Insomma, come aveva egli stesso preannunciato in conferenza stampa nel post-Sicula, Liverani si scopre improvvisamente con la coperta corta, e dedicherà la rifinitura di domani ai tentativi di recuperare almeno quel paio di elementi che gli consentano di non andare ad affrontare le vespe in piena emergenza.