LA CRONACA – Tre gol all’esordio di Tim Cup, il Lecce c’è. Ciliverghe Mazzano superata, ora la Pro Vercelli

Caturano, Lepore dal dischetto e Torromino in gol, buoni i segnali da parte dei nuovi nonostante una condizione fisica ovviamente non al top

caturano-caputo

Foto: Salvatore Caturano (©Michel Caputo)

Il Lecce cala il tris e si presenta al meglio nella prima uscita ufficiale della nuova stagione, la gara del Primo Turno di Tim Cup vinta agevolmente (ma non troppo) contro i dilettanti della Ciliverghe Mazzano. I giallorossi ci impiegano un po’ per ingranare, complici le tante fatiche in sede di preparazione, ma con il passare dei minuti si producono in un buon calcio, siglando tre reti, cogliendo due traverse e sommando buoni segnali. Dopo il fischio finale, per i ragazzi di Rizzo solo applausi da parte dei non tantissimi (poco più di tremila) spettatori presenti nella calda serata leccese.

Nel primo tempo il Lecce parte arrembante e prova a schiacciare una Ciliverghe Mazzano per nulla timida, che risponde alle offensive salentine senza timori reverenziali eccessivi. Dopo una serie di sortite non concretizzate dai locali, il primo squillo di tromba è per gli ospiti; è il minuto otto, e Perucchini è chiamato alla risposta da campione per deviare in angolo il missile del capitano bresciano, l’esperto Carobbio, diretto sotto l’incrocio da distanza considerevole. Bisogna attendere altri dieci minuti per vedere la prima parata del lombardo Trilli, che al diciottesimo si esibisce in una presa sicura sul sinistro da fuori di Pacilli. Al 21′ Bitihene semina il panico nell’area leccese, ma Drudi sbroglia in corner. Dall’angolo spizza Minelli, senza riuscire ad indirizzare bene la palla. Ancora una conclusione da fuori per il Lecce al ventitreesimo: il destro di Mancosu è potente e nettamente alto sopra la traversa. Due giri di lancette e i ragazzi di Rizzo la sbloccano. Su azione di calcio d’angolo Marino impatta bene, la palla è respinta sulla linea da Bitihene prima dell’inserimento da rapace di Caturano, che insacca da pochi passi di potenza. Al 29′ Costa Ferreira ci prova dai 30 metri, e sul suo mancino è pronta la risposta di Trilli che nega il bis leccese. Sul corner seguente numero di Drudi, che stoppa al volo, evita un avversario, e sempre al volo calcia di mancino cogliendo in pieno la traversa. Magistrale contropiede di marca giallorossa al trentanovesimo, fatto partire da un super recupero di Caturano e sprecato da Costa Ferreira, il cui diagonale è largo di un soffio. Ciliverghe vicina al pari sessanta secondi più tardi, quando il colpo di testa da calcio d’angolo di Andriani è un metro distante dal palo, e termina fuori. Al 42′ Trilli si deve superare per deviare sul fondo il tiro-cross di Caturano, indirizzato sotto l’incrocio dei pali. Dopo un minuto di recupero, si conclude una prima frazione segnata dal netto crescendo del Lecce, dominatore da metà tempo in poi.

Nella ripresa la prima offensiva è apportato, al nono, dal Lecce, con un mancino dal limite di Pacilli nettamente fuori misura. Al 13′ cross di Lepore per la testa di Caturano; il 18 campano impatta non benissimo, il pallone si impenna e Trilli blocca in presa alta senza troppi problemi. Al minuto venticinque torna al tiro la Ciliverghe con il neo entrato Minnessi, il quale impegna Perucchini con un destro al volo dalla distanza che l’estremo bergamasco è bravo a bloccare. Al 33′ bella combinazione Caturano-Pacilli, con l’aquilano nuovamente al tiro a giro abbondantemente al lato. Il raddoppio è rinviato di tre minuti e a siglarlo è capitan Lepore, che dal dischetto è freddo nello spiazzare Trilli sfruttando al meglio il penalty conquistato da Pacilli. Nemmeno sessanta secondi e i giallorossi rubano palla a centrocampo e si lanciano a rete con Caturano, il cui assist per Torromino è finalizzato al meglio dal compagno per il 3-0. Al 45′ magistrale ripartenza salentina condotta da Pacilli, il cui cross trova libero in area avversaria Torromino, abile a scavalcare il portiere con un delizioso pallonetto che si infrange però sulla traversa. Nel recupero il Lecce attacca ancora, ma alla fine deve “accontentarsi” di un risultato decisamente positivo.

Nel prossimo turno di Coppa, il secondo eliminatorio, i giallorossi sono attesi dalla trasferta in casa della Pro Vercelli, domenica 6 agosto.

QUI IL TABELLINO

Alessio AMATO
Giornalista, scrittore e imprenditore nel settore dei servizi culturali. Iscritto all'albo dei pubblicisti dal 2016, già collaboratore de Il Giornale di Puglia, il Corriere dello Sport e, dal 2013, redattore di SalentoSport.net.

Articoli Correlati

  • corvino-pantaleo-2013-ss-02 LECCE – Ufficiale, Corvino ritorna in giallorosso

    Pantaleo Corvino è il nuovo responsabile dell’area tecnica dell’Unione Sportiva Lecce. Lo ha comunicato la società giallorossa pochi istanti fa, attraverso i propri canali ufficiali. L’incarico col dirigente di Vernole avrà durata triennale. La conferenza stampa di presentazione è programmata per lunedì 10 agosto alle ore 11 presso il Palazzo del Banco di Napoli a…

  • lecce-stemma-generica-leccesette LECCE – Dai social delusione, orgoglio e voglia di ripartire: le parole di Gabriel, Lucioni, Donati, Barak, Mancosu, Petriccione e Lapadula

    A distanza di qualche giorno dalle 23 di domenica scorsa, quando il Lecce è ufficialmente retrocesso in Serie B, è ancora tanta la delusione e la rabbia da parte dei calciatori giallorossi, espressa attraverso i propri canali social. Ma c’è anche tanta consapevolezza di aver dato tutto, sino all’ultima goccia di energia, in una stagione…

  • meluso LECCE – Ufficiale, si separano le strade col ds Mauro Meluso

    Si avvicina sempre di più il ritorno di Pantaleo Corvino a Lecce. Poco fa, la società di via Costadura ha comunicato l’interruzione del rapporto contrattuale col ds calabrese, artefice delle due promozioni dalla C alla A. “Il direttore Meluso – si legge – ha significativamente contribuito al raggiungimento della doppia promozione del Club dalla Lega…

  • lega-serie-b-logo-2018-19 SERIE B – La lista (approssimativa) ai nastri di partenza del campionato cadetto 2020/21

    Hanno preso il via ieri sera i playoff di Serie B che vedevano in ballo anche l’Empoli di Andrea La Mantia, eliminato dal Chievo dopo l’1-1 al Bentegodi al 120′. Lo stesso La Mantia, inoltre, ha fallito un calcio di rigore al 103′, ma non è stato il solo: nei tempi regolamentari, avevano sprecato un…

  • corvino pantaleo ss LECCE – Tre prove che fanno un indizio: l’ipotesi Corvino (con Liverani) regge

    L’ipotesi di un ritorno di Pantaleo Corvino a Lecce regge. L’idea era già nell’aria anche prima di Lecce-Parma di domenica scorsa. La proprietà di via Costadura si è riunita due volte negli ultimi tre giorni, prima e dopo la funesta partita persa contro i ducali. C’è, di base, il desiderio di porre le fondamenta per…